Napoli – Genoa 2-0 | Diretta Serie A | Gol di Pandev e Dzemaili. Cavani sbaglia rigore | Risultato finale

La partita valida per la 31esima giornata di campionato vede contrapposte le compagini guidate da Mazzarri e da Ballardini.

Il Napoli chiude la partita nel primo tempo, sebbene la migliore prestazione la offra nella ripresa. Dopo un buon inizio di Genoa, grazie soprattutto a Bertolacci, arriva il vantaggio di Pandev (il migliore in campo insieme ad Hamsik). Passano meno di dieci minuti e arriva il raddoppio con Dzemaili che conclude un contropiede avviato da Cavani. Nel secondo tempo il Genoa prova a rendersi pericoloso, ma De Sanctis (mai impeccabile) non è chiamato a straordinari. La squadra di Mazzarri va in più occasioni vicino al terzo gol, soprattutto con Cavani che si fa parare (ancora una volta) un rigore da Frey. Nel finale il duello tra il matador e il portiere francese si rinnova almeno in altre due azioni. Il Napoli va a +4 dal Milan, che affronterà nel prossimo turno. Il Genoa è ancora in piena lotta per non retrocedere.

Napoli – Genoa 2-0 | La Fotogallery

Napoli - Genoa 2-0: gol di Pandev e Dzemaili. Cavani sbaglia un rigore (Foto)
Napoli - Genoa 2-0: gol di Pandev e Dzemaili. Cavani sbaglia un rigore (Foto)
Napoli - Genoa 2-0: gol di Pandev e Dzemaili. Cavani sbaglia un rigore (Foto)
Napoli - Genoa 2-0: gol di Pandev e Dzemaili. Cavani sbaglia un rigore (Foto)

Napoli – Genoa 2-0 | Il video dei gol

93′E’ finita. Il Napoli vince 2-0 contro il Genoa.
91′ – Tre minuti di recupero.
90′ – Il Napoli chiude in avanti la partita. Cross di Armero, Cavani calcia al volo col sinistro. Frey para.
89′ – Esce Hamsik, entra El Kaddouri.
88′ – Ancora un tentativo dalla distanza per i rossoblu. Il tiro stavolta è di Jorquera. Fuori.
85′ – Errore di Jorquera, Insigne recupera palla e prova la conclusione. Deviata. Sull’azione conseguente colpo di testa di Cavani. Frey respinge.
80′Vargas ammonito per fallo su Campagnaro che aveva tentato la fuga sulla fascia destra.
78′Vargas sfrutta un appoggio sbagliato da parte di un azzurro e conclude dalla distanza. Pallone fuori. Rigoni si lamenta perché avrebbe voluto essere servito dal compagno di squadra.
77′ – Esce Pandev, entra Insigne.
75′ – I tifosi napoletani intonano ‘Chi non salta rossonero è’.
75′ – Behrami esce, Inler entra. Fuori un diffidato, dentro un diffidato.

73′ – Olivera verticalizza centralmente per Immobile, che parte in posizione regolare. De Sanctis viene superato ma non tocca l’attaccante rossoblu che simula il fallo. Ammonito da Banti.

71′ – Rigoni trova in area Vargas che prova a calciare al volo da una posizione molto complicata. Nessun pericolo, De Sanctis blocca.
68′ – Autostrada per Hamsik sulla sinistra. Da fondo campo prova a cercare Cavani sul secondo palo. La difesa del Genoa mette in angolo.
62′ – Nel Genoa esce Kucka, entra Jorquera.
61′ – 18 rigori calciati dal Napoli nelle ultime due stagioni. La metà sono stati falliti.
60′ – Rigore per il Napoli. Kucka stende Hamsik in area. Cavani calcia dal dischetto e Frey respinge il tiro sulla sua sinistra. Ennesimo errore del bomber dagli undici metri.

59′ – Genoa senza particolari idee nell’impostazione del gioco. Il Napoli sembra avere saldamente il controllo della partita, che però non può ancora considerarsi chiusa.
58′ – Nel Genoa entra Olivera per Jankovic. Kucka prova dalla distanza col sinistro, De Sanctis, anche in questa occasione non impeccabile, mette in angolo.
55′Portanova rischia il rigore su Cavani che era di spalle rispetto alla porta difesa da Frey. Banti lascia correre.

55′ – Ancora Napoli in avanti. Pandev trova Cavani, il quale rientra e calcia. Antonelli devia la conclusione, che finisce in angolo.

54′Borriello è in panchina e per il momento non si riscalda.

53′ – Cross basso di Hamsik dalla sinistra. Cavani sul secondo palo viene anticato in uscita bassa da Frey.
52′Hamsik conclude col sinistro da fuori area ignorando Pandev. Pallone fuori. Intanto nel Genoa esce Bertolacci, entra Vargas.
50′ – Lungo lancio di Cannavaro. Armero calcia di prima col sinistro. Tiro debole, pallone fuori.

48′Bertolacci resta a terra dopo aver subito fallo di Cannavaro.
47′ – Bella azione personale di Cavani sulla sinistra. La penetrazione del Matador non è vincente solo grazie al colpo di reni di Frey che, da terra si rialza e mette in angolo la conclusione del bomber azzurro.

46′ – Subito Genoa in avanti. Il corner dalla destra non ha esiti pericolosi per il Napoli.
46′ – Si ricomincia.
21.47 Le squadre rientrano in campo. Non ci sono cambi.
Questa la fase finale dell’azione che ha portato al raddoppio del Napoli. Il sinistro vincente di Dzemaili.

Il Genoa è entrato bene in campo riuscendo anche ad impensierire gli avversari con Bertolacci nei primi minuti di gioco. Poi però il trio offensivo del Napoli composto da Hamsik, Cavani e Pandev ha avuto la meglio. L’uno-due degli azzurri ha tramortito gli avversari, che non sono riusciti a reagire. Vedremo nel secondo tempo se Ballardini manderà in campo sin da subito Borriello per dare maggiore peso al reparto offensivo.
45′Niente recupero. Finisce il primo tempo.
44′ – Con il Napoli preso in controtempo il Genoa si riaffaccia in avanti. Rigoni allarga per Immobile che prova di prima col destro. Pallone ampiamente fuori dallo specchio difeso da De Sanctis.

40′ – Pandev verticalizza ancora una volta per Cavani. Pallone troppo lungo, Frey anticipa tutti e blocca.
39′ – Continua la sofferenza per il Genoa, la cui difesa è letteralmente in balia di Cavani, Hamsik e Pandev.
37′Campagnaro ammonito per simulazione.
36′ – Grande giocata di Hamsik, autore di una galloppata sulla sinistra in cui supera tre avevrsari; la sua corsa verso la porta genoana viene interrotta solo dall’uscita bassa di Frey.

34′ – Uscita goffa di De Sanctis sul cross di Rigoni. La difesa azzurra libera con Armero.
31′Immobile recrimina per un presunto fallo di mano di Campagnaro in area di rigore.
28′GOL NAPOLI!. Arriva il raddoppio degli azzurri! Contropiede del Napoli con Cavani che trova Hamsik sulla destra. Quindi il passaggio di prima per Dzemaili che dall’altra parte entra in area e supera Frey col sinistro.
21′ – Lunga e confusa azione offensiva del Napoli, partita dalla destra. Alla fine la difesa rossoblu respinge la conclusione di Cavani.
18′GOL NAPOLI!. Cavani vince il confronto aereo con Granqvist, sfrutta la titubanza di Portanova e serve Pandev che dopo un dribbling calcia col sinistro. Tiro deviato dallo stesso Granqvist. Vantaggio Napoli.

15′ – Buona giocata di Pandev, che al limite dell’area si gira e calcia col sinistro. Pallone di poco al lato della porta difesa da Frey.
11′ – Hamsik lancia centralmente Cavani. Frey anticipa tutti in uscita. Ritmi bassi, ci si affida in entrambe le squadre alle fiammate dei singoli.
9′ – Portanova torna in campo, con una vistosa fasciatura sulla testa.
7′ – Scontro aereo Cavani-Portanova. Il difensore rossoblu ha la peggio.

5′Pandev a distanza di 10 secondi va alla conclusione due volte col sinistro. La prima volte Moretti intercetta il pallone in scivolata in area; nella seconda occasione Frey respinge.
4′Armero riceve da Hamsik direttamente dal corner e si accentra concludendo col destro. Palla alta.
2′Bertolacci riceve da Immobile e ci prova dal limite dell’area col destro. De Sanctis para in due tempi.

1′ – Lungo lancio di Britos per Armero, che però in area avversaria non controlla. Frey blocca il pallone.
0′ – E’ iniziata! Calcio d’avvio battuto dal Napoli.
20.44 Giocatori sul terreno di gioco.

20.43 Tutto pronto al San Paolo. Le squadre entrano in campo.

20.32 Cavani si riscalda, così come gli altri 21 giocatori che tra quindici minuti scenderanno in campo.

20.03 Non sono poche le novità nelle due formazioni rispetto a quanto preannunciato nelle scorse ore. Nel Napoli Britos dal primo minuto, preferito a Gamberini. Titolare anche Armero invece di Zuniga. Nel Genoa Ballardini fa a meno di Borriello e puntata tutto su Immobile unica punta, supportata da Jankovic e Bertolacci. Rigoni titolare, solo panchina per Vargas. Stessa sorte anche per Cassani dato alla vigilia come sicuro.

Napoli – Genoa | Formazioni ufficiali

19.51 Ecco le formazioni ufficiali:
Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili, Hamsik, Armero; Pandev, Cavani.
Genoa (3-4-2-1): Frey; Granqvist, Moretti, Portanova; Antonelli, Rigoni, Matuzalem, Kucka; Jankovic, Bertolacci; Immobile.
19.22 Secondo le indiscrezioni diffuse da Sky nel Genoa Rigoni partirebbe titolare insieme a Bertolacci a supporto di Marco Borriello; a centrocampo la linea a quattro sarebbe formata da Jankovic, Antonelli, Kucka e Matuzalem. A sorpresa Vargas dovrebbe partire dalla panchina. Nel Napoli Armero al posto di Zuniga e Behrami favorito su Inler.
19.07 Napoli – Genoa, dove vederla in tv e in streaming? La gara valida per la 31 giornata di Serie A potrà essere seguita naturalmente sulle due pay tv che hanno i diritti per il massimo campionato italiano; su Sky la partita, con calcio d’inizio alle ore 20.45, sarà commentata dalla coppia formata da Riccardo Gentile e Antonio Di Gennaro; per i napoletani c’è la possibilità di assistere alla gara con il commento tifoso di Carlo Alvino. Su Mediaset Premium il commento è affidato a Pierluigi Pardo e a Sebino Nela. Anche qui i tifosi azzurri potranno godersi lo spettacolo attraverso la voce di Raffaele Auriemma. Il match andrà in onda in diretta su Sky Sport 1 HD – canale 201 – e su Sky Calcio 2 HD – canale 252. La gara sarà trasmessa anche da Mediaset su Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD (canali 371-373 e 381 del digitale terrestre). Napoli – Genoa, per gli abbonati verrà trasmessa in streaming su Sky Go e Premium Play; in alternativa ci sono i consueti siti che raccolgono gli streaming (alcuni dei quali “illegali”) come Rojadirecta e Adthe. Qui su CalcioBlog avremo la nostra diretta testuale con foto.
18.45 Due ore e sarà ufficialmente Napoli – Genoa. La gara in programma stasera alle 20.45 assume un significato ancora più rilevante per le due squadre alla luce dei risultati odierni di Serie A. Il pareggio del Milan spinge ulteriormente gli uomini di Mazzarri a tentare di allungare il distacco, in vista dello scontro diretto della prossima settimana. Per il Genoa, allo stesso tempo, diminuiscono le vie d’uscita. La vittoria, inattesa, del Palermo in trasferta contro la Sampdoria, costringe il Grifone a non perdere altri punti. Al momento infatti la squadra di Ballardini è terz’ultima (cioè sarebbe retrocessa), a pari punti col Siena, che contro il Parma non è andato oltre lo 0-0, e appunto col Palermo.

Napoli – Genoa | La presentazione della partita

Segnaliamo inoltre che oggi Paolo Cannavaro raggiungerà Sallustro nella classifica delle presenze in maglia azzurra di tutti i tempi. Il difensore partenopeo agguanterà il settimo posto con 267 presenze ufficiali.

Napoli – Genoa, partita valida per la 31 esima giornata di campionato di Serie A, va in scena questa sera al San Paolo a partire dalle ore 20.45 con diretta su CalcioBlog. La squadra di Walter Mazzarri deve difendere il secondo posto in classifica inseguito anche dal Milan (a due lunghezze di distanza), che peraltro dovrà affrontare nel prossimo turno. E qui c’è il primo rischio per gli azzurri, i quali devono stare attenti a non rimediare molti cartellini gialli visto sono che ben nove i diffidati (Gamberini, Pandev, Inler, De Sanctis, Calaiò, Armero, Zuniga, Insigne, Behrami). E poi naturalmente c’è la squadra di Davide Ballardini che voglia di perdere per strada ulteriori punti non ne ha proprio anche perché è in piena lotta per non retrocedere. I rossoblu hanno un punto di vantaggio rispetto al Siena e 3 rispetto al Palermo ma nelle ultime cinque giornate hanno ottenuto soltanto due pareggi e tre sconfitte.
Nella conferenza stampa della vigilia Mazzarri, che ha specificato che in caso di due vittorie consecutive, contro Genoa e Milan, il secondo posto per il Napoli sarebbe praticamente certo, si è detto stupito di ritrovare i liguri a questo punto della classifica ed ha elencato i giocatori più pericolosi inclusi nella rosa avversaria:

Si fa fatica a pensare che sia in lotta per la salvezza. Se vediamo la rosa ha giocatori come Immobile, Borriello, Bertolacci che gioca da trequartisti, ma anche a centrocampo ed in difesa con Portanova che ci ha fatto già gol col Bologna. Per questo dovremo fare attenzione alle palle inattive.

Ballardini da parte sua ha invitato il Genoa a non partire da sconfitto e ad affrontare con fiducia il match contro il Napoli, cercando magari di non pensare all’imminente derby contro la Sampdoria, ovviamente molto atteso dalla tifoseria (e in vista del quale sono diffidati Jankovic, Portanova, Antonelli, Jorquera, Borriello e Bovo):

Andiamo ad affrontare, se non la più forte, una delle squadre più forti che, per organico, non è inferiore ad alcuna. Questo Genoa ha l’ambizione di fare punti con tutti. Il derby che arriva dopo non condiziona le scelte, pensiamo a una partita alla volta, senza fare calcoli o valutare ipotesi di turn over. Tutti gli incontri hanno lo stesso peso specifico per la classifica.

Si deve registrare anche un pacato botta e risposta tra i due tecnici. Ballardini infatti in passato aveva rivendicato di essere stato il primo a schierare Cavani centralmente nel reparto avanzato ai tempi del Palermo. Mazzarri, a domanda diretta dei giornalisti, ha risposto con diplomazia:

Magari avrà giocato qualche volta al centro, ma la matematica non è opinione. Non è che gioca al centro o largo, è come gioca la squadra e come lo assiste. Quando un giocatore fa gol io dico di ringraziare sempre i compagni.

Napoli – Genoa | Probabili formazioni

Mazzarri recupera Campagnaro e De Sanctis, che completano la difesa formata da Cannavaro e Gamberini (Britos dovrebbe partire dalla panchina). A centrocampo il dubbio maggiore è tra Inler e Behrami, entrambi diffidati. Sugli esterni dovrebbero essere confermati Maggio e Zuniga, mentre in avanti Pandev è favorito su Insigne per affiancare Cavani.

Il Genoa fa a meno di Manfredini squalificato e degli infortunati Rossi, Tozser, Bovo e Ferronetti. Nel reparto arretrato non ci sono particolari dubbi mentre a centrocampo Cassani pare in vantaggio su Jankovic e Pisano. In attacco molti dubbi: Bertolacci potrebbe giocare da trequartista in supporto a Borriello o a Immobile. Possibile però anche che Jankovic parta titolare. L’ex della partita Floro Flores in panchina.

NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini; Maggio, Behrami, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani.
A disposizione: Rosati, Grava, Rolando, Britos, Mesto, Donadel, Inler, Armero, El Kaddouri, Calaiò, Insigne.

GENOA (3-5-1-1): Frey; Granqvist, Portanova, Moretti; Cassani, Kucka, Matuzalem, Vargas, Antonelli; Bertolacci; Borriello.
A disposizione: Tzorvas, Pisano, Bovo, Stillo, Olivera, Nadarevic, Jorquera, Rigoni, Immobile, Jankovic, Floro Flores.

Napoli – Genoa: precedenti

In Serie A Napoli e Genoa al San Paolo si sono affrontate in 50 sfide, mentre in Coppa Italia in altre 2 occasioni. La squadra di casa ha superato il Grifone 23 volte, mentre 12 sono state le vittorie degli ospiti. 17 i pareggi. Se la prima partita risale al 1928, l’ultima è quella dello scorso campionato, quando a dicembre del 2011 gli azzurri surclassarono gli avversari chiudendo la gara sul punteggio di 6 a 1. Da segnalare che il Genoa non vince al San Paolo dal febbraio del 2009.
Arbitra Banti.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →