Roma – Osvaldo, siamo ai titoli di coda: Sabatini a caccia di acquirenti

Osvaldo lascerà la Roma a fine stagione: il ds giallorosso Sabatini cerca acquirenti e punta all’asta al rialzo per venderlo nel miglior modo possibile. Tottenham, Fiorentina e Napoli le più serie pretendenti.

Lo scorso febbraio fu avvistato a Praga con la nuova fiamma Jimena Baron, ma la notizia fu riportata solo per la furia delle sue ex fidanzate; questa volta si è concesso un week-end romantico a Londra e ora ad arrabbiarsi sono stati i tifosi della Roma che ormai sono stufi di lui: Pablo Daniel Osvaldo, squalificato per il derby contro la Lazio, ha pensato bene di fare le valigie e volare in Inghilterra invece di fremere in tribuna per i compagni di squadra. A Trigoria ormai è una certezza: il giocatore è in rotta con lo spogliatoio, è mal visto e sa che la sua avventura sulla sponda giallorossa del Tevere si può dire conclusa. “I tifosi ce l’hanno con me, qui non mi amano” si è lasciato scappare ieri, come riporta la Gazzetta dello Sport che racconta anche di un incontro neanche tanto segreto col ds romanista Walter Sabatini.

L’uomo mercato della Roma non vuole che la situazione degeneri e sta cercando in tutti i modi di tenere insieme i cocci di una storia ormai al capolinea; Sabatini ha un solo nobile scopo: non svalutare il prezzo del giocatore a cui è stata chiesta la massima professionalità fino a giugno, salvo poi accontentarlo circa una sua cessione. A quel punto alla Roma servirebbe una nuova punta, ma per passare dalle idee ai dati di fatto bisogna vendere, e bene, Osvaldo, valutato dalla proprietà giallorossa circa 15 milioni di euro. Troppi forse, così come sono troppo pochi i 9,5 offerti dal Tottenham, squadra che vuole fortemente l’italo-argentino il quale, chissà, tre giorni fa non è andato a Londra per caso.

La misura sta nel mezzo, verosimilmente per 11-12 milioni Osvaldo sarà ceduto, le pretendenti comunque non mancano: detto del Tottenham, che gli esperti di mercato danno addirittura in pole-position (per appeal, disponibilità economica e per il fatto che sulla panchina degli Hotspurs siede Villas-Boas, da sempre estimatore del centravanti ex Espanyol), occhio però alla Fiorentina, che ha già fatto un sondaggio ufficiale con Pradé che ha bussato alla porta della sua ex squadra per chiedere il prezzo di un ex beniamino (a corrente alterna) del Franchi; si parla di anche Napoli (in terza posizione, attenzione però allo sprint improvviso), Atletico Madrid (in Spagna lo conoscono) e infine Juve.

Ma come mai non è mai decollato l’amore tra la Roma e Osvaldo? Beh, innanzitutto per il carattere forte, a volte troppo, del centravanti, un tipo che in viaggio porta con sé la chitarra e suona per strada, con tanto di street-look, col cappello avanti ai suoi piedi, che non ha paura di dire la sua nello spogliatoio e che già sotto la gestione di Luis Enrique si rese protagonista di una rissa col “Coco” Lamela. Anche Zeman lo ha mal digerito tenendolo spesso ai margini, poi ha anche cominciato a buttarsi la zappa sui piedi, dal rigore sbagliato contro la Samp al clamoroso gol ciccato a Udine. Osvaldo a Roma ha fatto il suo tempo, il mercato delle punte è già cominciato.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Calciomercato Roma

Tutto su Calciomercato Roma →