Milan, Kevin-Prince Boateng ricorda il gol fantasma di Muntari: “Tireremo più forte di lui”

Il centrocampista ghanese del Milan vuole vincere allo Juventus Stadium per non mollare il secondo posto.

All’apparenza, sembrava essere un caso finalmente chiuso e, invece, in casa Milan, soprattutto tra giocatori e dirigenti, il famoso gol fantasma di Sulley Muntari, o meglio, un gol regolare non assegnato, avvenuto durante la partita di campionato Milan – Juventus del 26 febbraio 2012, ritorna ogni tanto a galla.

L’ultimo a menzionarlo è il centrocampista ghanese Kevin-Prince Boateng. Intervistato a pochi giorni dal match di campionato, Juventus – Milan, il numero 10 rossonero ha espresso il desiderio di conquistare i tre punti allo Juventus Stadium e, rispondendo ad una domanda specifica, ne ha approfittato anche per ricordare il controverso episodio:

La partita con la Juve è una partita speciale e non c’è bisogno di caricarle ulteriormente. In queste partite vince chi fa meno errori, noi siamo ancora li e vogliamo arrivare secondi, per farlo dobbiamo vincere a Torino. Il gol non convalidato a Muntari? Speriamo di metterlo dentro questa volta, tireremo un po’ più forte.

Boateng ha anche ringraziato i tifosi per l’accoglienza ricevuto allo Stadio San Siro in occasione della partita contro il Napoli, match terminato con il risultato finale di 1-1:

Voglio ringraziare i tifosi per l’atmosfera incredibile che c’era domenica sera, i tifosi fanno tanto per noi e quando vediamo lo stadio pieno diamo sempre qualcosa in più.

Il calciatore ghanese, intervistato dal canale tematico Milan Channel, ha parlato anche dell’infortunio alla caviglia subito durante la partita con i partenopei. Boateng ha tranquillizzato i tifosi, affermando che l’infortunio è meno grave del previsto. La sua presenza a Torino, quindi, è più che probabile:

Sto bene, all’inizio ho pensato che il danno fosse maggiore, ma adesso va meglio. Spero di essere a disposizione contro la Juventus.

L’importanza della partita contro la Juventus è stata sottolineata anche da Riccardo Montolivo, intervistato in occasione del premio Stella del Dossena:

Andremo a giocarcela a viso aperto, affrontiamo una squadra che sta meritando di vincere lo scudetto, ma siamo il Milan e dobbiamo giocare per vincere tutte le partite. Dobbiamo mantenere la posizione e poi vedremo cosa succederà davanti a noi.

Foto | © Getty Images

I Video di Calcioblog