Torino-Juventus 0-2 | Telecronache di Zuliani e Paolino | Video

Torino-Juventus 0-2 commentata in diretta Claudio Zuliani e Antonio Paolino, telecronisti tifosi bianconeri.

di antonio

La Juventus non lascia neanche le briciole agli avversari, Torino compreso. I granata non riescono a infrangere il tabù del derby, una maledizione che ormai dura da 18 anni (l’ultima stracittadina vinta dai granata risale al 9 aprile 1995, Juventus-Torino 1-2). Come da tradizione anche in questo derby il bel calcio ha lasciato spazio alla tensione, alla paura di perdere. La Juventus ha cercato di fare la partita, mentre dall’altra parte il Toro si è difeso con un certo ordine fino al gol di Vidal. Il campo, reso pesante dalla pioggia caduta sul capoluogo piemontese, non ha favorito lo spettacolo, ma alla fine a godere nuovamente, come nella gara di andata, sono stati i tifosi della Vecchia Signora.

Alla squadra di Antonio Conte ora manca solo un punto per cucirsi addosso l’ultimo lembo di tricolore, il secondo consecutivo. A fine partita il tecnico salentino esprime tutta la sua gioia per l’obiettivo ormai centrato e tra sette giorni, in casa contro il Palermo, i suoi calciatori potranno festeggiare salendo ancora una volta sul tetto dell’Italia calcistica:

“Ora ci manca solo un punto per l’aritmetica, se il Napoli le vincerà tutte. E festeggiare lo scudetto con tre giornate di anticipo sarebbe davvero stupendo. Quelli di Vidal e Marchisio sono gol pesantissimi. E’ stata una partita preparata benissimo da parte nostra e contro il Torino non è mai semplice. L’abbiamo fatta noi, ma complimenti a loro che si sono opposti in maniera degna. Penso che un allenatore debba avere la capacità di schierare i migliori della rosa e questa è una soluzione bella, che mi è piaciuta molto. Potevamo accontentarci, invece così non è stato”.

Dall’altra parte Ventura commenta deluso l’andamento della gara e recrimina per la trattenuta in area juventina non sanzionata dall’arbitro:

“Dopo una sconfitta non si può essere soddisfatti, se non per il fatto che, pur in emergenza, abbiamo tenuto testa alla Juventus, senza concedere moltissimo. Anzi, quasi niente nella ripresa. A 7-8’dalla fine abbiamo avuto la palla gol per vincere. Jonathas non c’è arrivato perché rallentato da qualcuno (il riferimento è alla trattenuta di Bonucci, anche se rivedendo le immagini il brasiliano parte in fuorigioco, ndr), poi a 5′ dalla conclusione abbiamo preso gol nel primo tiro in porta dei bianconeri. Però avevamo davanti la Juve e sulla carta poteva essere ancora più difficile, perché sa sempre creare tante palle gol. Dobbiamo ancora sudare in queste ultime partite, una difficile col Milan, le altre difficilissime perchè alla nostra portata. Il gol di Vidal va accettato per la qualità del giocatore e noi, rispetto alla normalità, abbiamo fatto una buona partita, tenendo conto dei 40 punti di differenza tra le due squadre. Mi dispiace per i giocatori, che hanno voglia di ottenere quanto meritato nei mesi scorsi: mi auguro di farlo il più brevemente possibile.”

_________________

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CLAUDIO ZULIANI

_________________

Torino – Juventus 0-2 – Le foto del derby del 28 aprile 2013


Torino - Juventus 0-2 - Le foto del derby del 28 aprile 2013
Torino - Juventus 0-2 - Le foto del derby del 28 aprile 2013

I Video di Calcioblog