Risultati Serie A Finali e Classifica Aggiornata – 35° Giornata: Juventus campione d’Italia! Napoli – Inter 3-1: gol di Cavani (tripletta) ed Alvarez

La 35° giornata di Serie A in diretta. Dopo la vittoria in extremis della Roma con la Fiorentina (gol di Osvaldo), alle 15.00 del 5 Maggio scende in campo la Juventus a cui basta un solo punto per laurearsi Campione d’Italia contro il Palermo. Milan a Torino per blindare il terzo posto, in serata Napoli – Inter.

di

16.50Juventus – Palermo 1-0, fischio finale. I bianconeri sono matematicamente Campioni d’Italia 2012/2013.

Risultati Serie A in Tempo Reale – Diretta 35° Giornata

Sabato 4 Maggio 2013

CHIEVO – CAGLIARI 0-0 Risultato Finale

FIORENTINA – ROMA 0-1 Risultato Finale
(90′ Osvaldo (R))
Video Gol e Highlights

Domenica 5 Maggio 2013

UDINESE – SAMPDORIA 3-1 Risultato finale
(29′ e 52′ Di Natale (U), 34′ Eder (S), 87′ Muriel (U) )

JUVENTUS – PALERMO 1-0 Risultato finale
(60′ Vidal Rig. (J), 83′ Pogba Espulso (J))
MILAN – TORINO 1-0 Risultato finale
(84′ Balotelli (M))
CATANIA – SIENA 3-0 Risultato finale
(14′ Bergessio (C), 42′ Felipe Espulso (S), 52′ Bergessio (C), 71′ Bergessio (C))
GENOA – PESCARA 4-1 Risultato finale
(19′ Floro Flores (G), 30′ Borriello (G), 35′ Sculli (P), 54′ Borriello (G), 70′ Bertolacci (G))
LAZIO – BOLOGNA 6-0 Risultato finale
(22′ Klose (L), 34′ Hernanes (L), 36′ Klose (L), 39′ Klose (L), 50′ Klose (L), 62′ Klose (L))
PARMA – ATALANTA 2-0 Risultato finale
(45′ Parolo (P), 58′ Biabiany (P))

NAPOLI – INTER 3-1 Risultato Finale – (La Diretta)
(3′, 33′ rig. e 78′ Cavani (N), 23′ Alvarez (I), 33′ (N))

Classifica Serie A in tempo reale

Juventus 83
Napoli 72
Milan 65
Fiorentina 61
Roma 58
Udinese 57
Lazio 55
Inter 53
Catania 51
Cagliari 43
Parma 43
Bologna 40
Chievo 40
Atalanta 39
Sampdoria 38
Torino 36
Genoa 35
Palermo 32
Siena 30
Pescara 22

____

ATALANTA 2 punti di penalizzazione

SAMPDORIA 1 punto di penalizzazione

TORINO 1 punto di penalizzazione

SIENA 6 punti di penalizzazione

16.46 – Il Milan segna a 4 minuti dalla fine contro il Torino, il gol è del solito Mario Balotelli. Il terzo posto è ipotecato con questo risultato.

16.40 – La Juventus rimane in 10, espulso Pogba, forse uno sputo ai danni di Aronica che lo colpisce volontariamente a gioco fermo. Ingenuità del francese.

16.29 – Altri due gol sui campi coinvolti nella lotta per non retrocedere. Bergessio firma la tripletta e il Siena e al tappeto, il Genoa va sul 4-1 sul Pescara. Partite in ghiaccio.

16.23 – Incredibile all’Olimpico: Miroslav Klose segna il suo quinto gol personale, sesto per al sua squadra, contro il Bologna.

16.18Biabiany porta sul 2-0 il Parma sull’Atalanta.

16.15Juventus in vantaggio! Rigore per fallo di Donati su Vucinic, dal dischetto Vidal non sbaglia e i bianconeri vanno sull’1-0.

16.13 – Ancora un gol di Miro Klose in Lazio – Bologna che ora è sul 5-0 con quattro reti personali del tedesco, il Genoa va sul 3-1 con il Pescara, gol di Borriello.

16.10 – Il primo gol della ripresa, così come quello del primo tempo, arriva dal Massimino. Ancora Bergessio, Catania 2-0 sul Siena e toscani in inferiorità numerica.

16.02 – Iniziati i secondo tempi.

15.52 – A fine primo tempo la Juventus è ancora sullo 0-0, questo risultato basterebbe per conquistare lo Scudetto.

15.45Parma in vantaggio con l’Atalanta, in gol Parolo.

15.44 – Espulso anche Felipe nel Siena. Si mette male per la squadra toscana, sotto 1-0 a con un uomo in meno a Catania.

15.43 – La tripletta di Klose! La Lazio cala il Poker in meno di un tempo contro il Bologna!

15.40Klose torna a segnare e la Lazio torna a vincere. 3-0 dei biancocelesti sul Bologna, doppietta per il tedesco.

15.35 – Arrivano altri due gol, sempre nelle stesse due partite. La Lazio con Hernanes raddoppia sul Bologna, a Marassi il Pescara accorcia le distanze con il gol dell’ex, Sculli.

15.30 – Raddoppio Genoa sul Pescara, risultato in cassaforte. Gol di Borriello.

15.26 – Torna al gol Miroslav Klose, il tedesco porta in vantaggio al Lazio nella gara interna contro il Bologna.

15.20Genoa avanti sul Pescara, altro risultato fondamentale nella lotta per non retrocedere, gol siglato da Floro Flores.

15.16 – Primo gol di questa giornata è quello di Bergessio, il Siena è in svantaggio al Massimino. Un risultato che rischia di condannare i toscani.

15.00 – Sono iniziate le partite della 35° giornata di Serie A.

Udinese – Sampdoria 3-1

L’Udinese ha battuto nettamente la Sampdoria, un 3-1 che rilancia ulteriormente le ambizioni Europa League della squadra di Guidolin ancora una volta trascinata da Antonio Di Natale, autore di una doppietta. Fra una mezz’ora inizieranno le gare delle 15.00, grande attesa a Torino dove la Juventus si prepara a festeggiare il suo 31° Scudetto: serve un punto contro un Palermo che proverà l’impresa.

Fiorentina – Roma 0-1, Juve – Palermo alle 15.00

Sabato sera di grande tranquillità per il Milan. I rossoneri si sono gustati la vittoria in extremis della Roma sulla Fiorentina che ha regalato la possibilità alla squadra di Allegri di assestare un match point per il terzo posto buono per la Champions League. Oggi c’è Milan – Torino, una vittoria sarebbe con tutta probabilità la pietra tombale sulla lotta all’Europa che conta. Alle 15.00, piatto forte, c’è anche Juventus – Palermo. I bianconeri hanno la possibilità di chiudere con largo anticipo la loro cavalcata vincente, un solo punto li separa dal secondo tricolore consecutivo, un solo punto prima che riparta la discussione sul numero degli Scudetti e delle stelle (29 titoli o 31? bacheca ufficiale o vittorie “sul campo”?), vedremo se regaleranno questa soddisfazione ai tifosi che assieperanno lo Juventus Stadium, ma il verdetto sembra scontato.

Il programma della 35° giornata, almeno per quanto riguarda le partite domenicali, sarà aperto da Udinese – Sampdoria alle 12.30, ma alle 15.00 oltre al match scudetto per la Juve e Milan – Torino c’è grande interesse anche per gli scontri salvezza decisivi. Se il Palermo spera di strappare almeno un punto allo Juventus Stadium, impresa complicata, è il Genoa a sembrare favorito dal calendario dovendo i rossoblu ospitare in casa un Pescara ormai rassegnato. Il Siena sarà impegnato in trasferta al Massimino con il Catania, insomma, è la grande chance della squadra di Ballardini. A chiudere il programma ci penserà il Napoli che ospita in casa l’Inter alle 20.45 e punta a chiudere in bellezza per evitare sorprese e tenere un secondo posto che, appurata la netta superiorità della Juventus, è comunque un successo per Mazzarri e i suoi.

I Video di Calcioblog