Juventus Campione d’Italia 2012/2013 | La diretta della festa in tempo reale

21:37 – Buffon ha mostrato questo emblematico stendardo con riferimento al 5 maggio, lanciato da un tifoso al pullman della Juventus

di antonio

21:12 – Buffon balla sul pullman
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176253″]

20:45 – Conte scatenato sul pullman
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176185″]

20:40 – Torniamo indietro di qualche ora: un’altra foto dagli spogliatoi, dopo il fischio finale

20:35 – Il pullman sommerso dall’affetto dei tifosi
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176165″]

20:31 – Il pullman sta arrivando a Piazza Vittorio Veneto
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176159″]

20:20 – La piazza si sta riempiendo sempre più
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176151″]

20:05 – Sul canale Youtube della Juventus è partita la diretta streaming della festa

””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176111″]
19:55 – Si avvicina a Piazza Vittorio Veneto il pullman della Juventus
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176101″]

19:41 – Il video con tutti i gol segnati dalla Juventus nel campionato 2012/2013
[iframe width=”620″ height=”350″ src=”http://videa.hu/player?v=FfehF745FuSp9EaT” frameborder=””]

””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176083″]

19:38 – Il pullman della Juventus in viaggio verso il centro di Torino
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176077″]

19:21 – Il video tributo del sito ufficiale della Juventus termina con una frase: “Ancora noi!”

19:17 – L’abbraccio tra Andrea Agnelli e Antonio Conte
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176067″]

19:14 – I tifosi festeggiano nelle piazze di Torino
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-176061″]

Juventus Campione d’Italia 2012/2013 | Le Foto dei festeggiamenti | 100 scatti targati Getty

18:17 – Marotta: “Conte vuole vincere e faremo di tutto per farlo insieme. Ci metto la mano sul fuoco perché conosco l’uomo: rimarrà con noi. Higuain? Con Conte non abbiamo ancora affrontato il tema dei possibili nuovi arrivi alla Juve. Da domani ne parleremo con un occhio anche alla disponibilità economica.”
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175969″]

18:04 – Bonucci: “L’anno scorso ho bevuto molto di più, quest’anno con mio figlio in braccio sono più responsabile…
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175953″]

””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175949″]
17:50 – Conte: “Non è stato facile, siamo partiti come la squadra da battere avendo lo scudetto sul petto e abbiamo riconfermato il titolo. Sapevamo che la Champions ci avrebbe tolto energie, ma siamo riusciti a vincerlo il titolo con 3 giornate di anticipo. La sconfitta con l’Inter ci ha fatto capire molte cose, ma il punto più difficile della stagione lo abbiamo toccato contro la Sampdoria quando abbiamo perso in casa in 11 contro 10. Mi arrabbiai molto. Se rimarrò? Sto benissimo qui alla Juventus, è il mio club preferito e sto nel posto giusto. Abbiamo bruciato le tappe vincendo lo scudetto nei primi due anni, chiaramente l’asticella si alza quando vinci due titoli di seguito. Sarò sempre grato ad Andrea Agnelli e proprio perché avrò questo debito nei suoi confronti vorrei essere sempre chiaro e sincero con lui e discutere a fine stagione. Noi dobbiamo sapere bene gli obiettivi, a me chiedonjo la Champions, ma bisogna essere chiari e sapere cosa possiamo centrare. Quando siamo usciti con il Bayern Monaco abbiamo ricevuto troppe critiche per essere usciti contro una squadra fortissima. La Juventus è sempre chiamata alla vittoria, ma bisogna anche capire quali sono gli obiettivi, in maniera molto serena“.

17:49 – La festa per le strade di Torino
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175937″]

17:44 – Lo scudetto al centro del campo
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175933″]

17:42 – Andrea Agnelli beve birra e brinda con i giocatori
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175929″]

17:28Mario Balotelli: “Complimenti alla Juventus, scudetto strameritato
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175913″]

17:25 – Alcuni capi della tifoseria stanno chiedendo agli altri tifosi di uscire dal campo
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175907″]

17:22 – I tifosi non ne vogliono sapere di uscire dal campo e aumentano di minuto in minuto, ma il resto della tifoseria che era rimasto composto in tribuna, aspettando il giro di campo dei giocatori, è uscito dallo stadio…
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175903″]

17:17 – Vidal mostra al pubblico il cartello con il numero 31

17:12 – Il messaggio di Alessandro Del Piero ai suoi ex compagni e ai tifosi, dal suo sito ufficiale:

05-05-2013
RIVINCERE
Da quando ho lasciato la Juventus, non ho mai pensato a come sarebbe stato vederla vincere senza di me.

Non l’ho mai fatto, fino a pochi giorni fa, quando i numeri della classifica hanno sentenziato che il secondo scudetto consecutivo, dopo quello del Grande Ritorno, sarebbe stato possibile.

Ho provato a immaginarlo, ma nel mio “film” le immagini erano sempre sfuocate: il fischio finale, i miei compagni che esultano, la coppa pronta per essere alzata, il boato del pubblico. Ecco, qui le immagini cominciano a diventare nitide, e scorrono dinanzi al mio obiettivo. Gli attori protagonisti sono loro, i tifosi. Siete voi.

Per chi gioca a calcio, così è almeno per me, è fantastico vedere i tifosi esultare, sentirli gioire, farli esplodere. Ecco perché quando quel film dalla mia mente si è trasferito nella realtà, quando la Juventus ha rivinto lo scudetto (che bello il verbo rivincere…), il mio pensiero è andato subito a chi sta festeggiando. E stavolta con voi ci sono anche io.

Applaudo i miei compagni, una squadra fantastica, che non smetterò mai di portare nel cuore. Applaudo chi l’anno scorso mi dedicò quel trionfo, mi piace adesso ricambiare quel gesto: confermarsi è stata un’impresa altrettanto grande. Applaudo il lavoro della società, dello staff tecnico, e di tutti coloro che lavorano nell’ombra.

Chi conosce la Juventus, sa che dopo che si è vinto, bisogna rivincere. E rivincere ancora.

ONE LOVE

Alessandro

17:10 – I tifosi non rientrano ancora sulle tribune e la squadra non può tornare in campo per fare il giro dei festeggiamenti e dei ringraziamenti
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175887″]

17:09 – La foto di gruppo
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175883″]

17:06 – Buffon:L’anno scorso non avevamo nulla da perdere, quest’anno avevamo più responsabilità. Sono molto felice del risultato, non è stato facile riconfermarsi. Conte? Rimarrà, ne sono sicuro
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175879″]

17:05 – Simone Pepe mostra il cartello del limite di velocità con il numero 31
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175871″]

17:00 – Sulle magliette celebrative dei calciatori della Juve vi è una scritta: “Beyond Victory” (Oltre la vittoria)
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175861″]

16:58 – Lo speaker invita i tifosi a rientrare sulle tribune per consentire alla squadra di fare il giro di campo
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175853″]

16:56 – Lo spumante bagna i calciatori della Juventus nello spogliatoio
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175847″]

16:55 – La festa nello spogliatoio bianconero
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175841″]

16:54 – Invasione di campo pacifica di alcuni tifosi juventini
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175837″]

””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175793″]

16:51 – Fischio finale! Si abbracciano in panchina Conte, i giocatori ed i dirigenti juventini. Il tecnico salentino appare molto emozionato.
””” class=”alignleft size-thumb_620x350 wp-image-175817″]

16:49La Juventus è Campione d’Italia 2012/2013. E’ scoppiata la festa allo Juventus Stadium già prima del fischio finale del match contro il Palermo. I bianconeri stanno per conquistare la 26esima vittoria in questo campionato, un ruolino di marcia senza discussioni. E’ il secondo scudetto consecutivo per la Vecchia Signora, tornata sulla vetta del calcio italiano da due anni. E’ il 29esimo titolo ufficiale per la Juventus, ma i tifosi bianconeri preferiscono quantificare diversamente il conteggio inserendo nel totale anche i due scudetti “della discordia”.

Juventus Campione d’Italia 2012/2013 | Le Foto dei festeggiamenti

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →