Inter - Thohir: trovato l'accordo

19.00 Appena rientrato a Milano da Parigi, il patron dell’Inter, Massimo Moratti, è stato intercettato da ‘Sky Sport’, ai cui microfoni ha fatto il punto della trattativa con Thohir:

"L'incontro è stato positivo, ma l'accordo definitivo non è ancora stato raggiunto. Con Thohir è possibile l'ingresso di altri imprenditori. Cosa manca? Manca di capire il momento giusto per chiudere e se ci sta bene", ha detto Moratti.

Ci siamo: Massimo Moratti ed Erik Thohir hanno trovato l’accordo per la cessione della maggioranza azionaria dell’Inter. La lunga ed estenuante trattativa che va avanti ormai da mesi e che ieri ha subiti una brusca accelerata, si sarebbe conclusa a Parigi proprio in queste ore: la ratifica dell’accordo verrà effettuata ad inizio della settimana prossima, quando Moratti e il tycoon indonesiano Thohir apporranno sulle oltre 100 pagine di contratto. A meno di sorprese dell’ultim’ora, il magnate dovrebbe prelevare dalla famiglia Moratti il 70% delle azioni del club nerazzurro.

Da ieri, dicevamo, la trattativa è entrata nel vivo con le due parti contraenti che si sono decise a dare l’input decisivo dopo ben 5 mesi di incontri e rinvii. Già da lunedì era riuniti a Parigi i rappresentanti legali di Moratti e Thohir, ma ieri c’è stato il blitz in prima persona dell’imprenditore - che ha già esperienze negli sport americani - portando alla conclusione della trattativa nella giornata di oggi. Quasi in contemporanea, ha raggiunto la sede della banca d’affari Lazard di Parigi, anche Massimo Moratti, del quale si erano perse le tracce da giorni. Secondo le ultime voci, l’attuale patron dell’Inter era all’estero per questioni legate alla Saras e sarebbe dovuto rientrare a Milano martedì per partecipare ad un evento in Pirelli. Cambio di programma: Moratti si ferma prima a Londra, poi riparte alla volta di Parigi appena saputo dell’imminente arrivo di Thohir.

I due imprenditori, dunque, si sono ritrovati finalmente facci a faccia dopo gli incontri interlocutori del 25 maggio e del 25 luglio. Sarà l’ultimo vertice tra i due:  l’Inter passa a Thohir e nei prossimi giorni i legali delle due parti continueranno a lavorare per completare l’iter burocratico, che porterà nelle mani del magnate indonesiano il 70% delle quote del club nerazzurro. Si conclude ufficialmente così la presidenza Moratti, che era azionista di maggioranza dell’Inter dal 18 febbraio 1995. In 18 anni, Moratti ha vinto 4 scudetti (più uno a tavolino), 4 coppe Italia, 3 Supercoppe italiane, 1 Champions League, 1 Coppa Uefa e 1 Mondiale per Club, ex Coppa Intercontinentale. L’imprenditore milanese, in ogni caso, continuerà a ricoprire un qualche ruolo nella società nerazzurra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: