Juventus - Verona 2 - 1 | Risultato finale: Tevez e Llorente dopo il gol di Cacciatore

Juventus - Verona in diretta: gara valida per la quarta giornata di Serie A.

Come avrete notato la nostra diretta si è chiusa anticipatamente per un problema tecnico. Ce ne scusiamo.

La Juventus ha battuto il Verona per 2 a 1 ribaltando l'iniziale svantaggio firmato da Cacciatore. Molte le occasioni da gol della Signora, compresa la traversa colpita da Pogba nella ripresa. Nel finale i bianconeri hanno continuato a premere sugli avversari ma non sono riusciti a siglare il gol della sicurezza. La squadra di Mandorlini ha interpretato la gara nel segno del catenaccio, riuscendo comunque a rimanere in partita fino alla fine.
Ottima la prestazione di Tevez. Buono anche l'esordio di Llorente, che ha giocato facendo da sponda per i suoi compagni. Pirlo in ombra, Pogba poco concreto.

Juventus - Verona in diretta


14.58

Squadre in campo, colpo d'occhio bello allo Juventus Stadium dove c'è il tutto esaurito. Juve in tenuta tradizionale, bianconera. Verona con completo scuro, da trasferta.
14.54 Tutto pronto, manca pochissimo all'inizio della gara che si disputerà allo Juventus Stadium.
14.37 Le due squadre sono scese in campo per il riscaldamento. Tra pochi minuti il fischio di inizio della gara.

Juventus - Verona | Formazioni ufficiali


14.08

Sono state comunicate le formazioni ufficiali. Nella Juventus Llorente parte titolare, ma non al posto di Tevez come previsto. Infatti è Vucinic ad accomodarsi in panchina. Per il resto turn-over confermato: Storari, Ogbonna e Isla dal primo minuto.
Nel Verona niente panchina per Toni, infortunato. Titolare, a sorpresa, Jorginho.

JUVENTUS (3-5-2): Storari, Barzagli, Bonucci, Ogbonna, Isla, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah, Tevez, Llorente.

A disposizione: Buffon, Citti, Chiellini, Marchisio, De Ceglie, Peluso, Motta, Padoin, Lichtsteiner, Giovinco, Quagliarella, Vucinic.

VERONA (3-5-1-1): Rafael; Gonzalez, Moras, Bianchetti; Cacciatore, Romulo, Donati, Hallfredsson, Agostini; Jorginho; Cacia.

A disposizione: Nicolas, Mihaylov, Laner, Longo, Jankovic, Cirigliano, Iturbe, Rubin, Gomez Taleb, Marques, Sala, Donadel.

Juventus - Verona | Dove vederla in tv


13.21Juventus - Verona, dove vederla in tv?

La gara valida per la quarta giornata di Serie A mette di fronte gli uomini di Conte a quelli di Mandorlini, che hanno iniziato la stagione in maniera positiva ottenendo 6 punti nei primi tre turni.
La partita sarà possibile seguirla sulle due pay tv che hanno i diritti per la Serie A. Su Sky la partita sarà commentata dalla coppia formata da Riccardo Trevisani e Giancarlo Marocchi; per i tifosi bianconeri c’è la possibilità di ascoltare la telecronaca di Enrico Zambruno. Su Mediaset Premium commento affidato a Enrico De Santis e Nando Orsi, con il commento tifoso di Claudio Zuliani. Il match andrà in onda in diretta su Sky Calcio 1 HD (canale 251). La gara sarà trasmessa anche da Mediaset su Premium Calcio 2 (canale 372 del digitale terrestre). Juventus - Verona, per gli abbonati verrà trasmessa in streaming su Sky Go e Premium Play, in alternativa ci sono i consueti siti che raccolgono gli streaming (alcuni dei quali “illegali”) come Rojadirecta e Adthe. Qui su CalcioBlog avremo la nostra diretta testuale con foto.

13.05 - Tra due ore Juventus e Verona scenderanno in campo a Torino per la sfida valida per la quarta giornata di campionato. Secondo le ultime indiscrezioni Llorente dovrebbe giocare titolare al fianco di Vucinic, facendo così riposare Tevez. Se così fosse per davvero si tratterebbe della prima gara ufficiale che lo spagnolo gioca dal primo minuto con la maglia bianconera.
Nel Verona non dovrebbero esserci sorprese, con Toni a disposizione ma che partirà dalla panchina.

Juventus - Verona in diretta, ore 15


Dopo il colpaccio con il Milan il Verona ci riprova quest'oggi alle 15 a Torino contro la Juventus nella gara valida per la quarta giornata di Serie A. La squadra di Andrea Mandorlini viene dal successo casalingo contro il Sassuolo e affronterà la partita odierna con la consapevolezza che serve una prestazione superlativa per mettere in difficoltà in bianconeri nelle proprie mura (peraltro mercoledì prossimo giocherà ancora nel capoluogo piemontese contro il Torino).
La Juventus deve inseguire in campionato (il Napoli e la Roma), dopo il pareggio di sabato scorso contro l'Inter. E in generale l'aria che si respira a Vinovo non è delle migliori, considerato anche il mezzo passo falso in Champions League. Antonio Conte giustamente in conferenza stampa ha evitato di drammatizzare ricordando anche come lo scorso anno le stesse critiche furono rivolte alla sua squadra che pareva faticare in Europa molto più che in Italia.
Il tecnico salentino ha cercato di spegnere anche le polemiche riguardanti Fernando Llorente che fino ad oggi ha trovato pochissimo spazio in squadra. A tal proposito ha detto:

Fernando è stato fermo un anno per le vicissitudini dell'anno scorso, quindi sicuramente ha avuto bisogno di più tempo per ritrovare le misure, per ritrovare l'intensità e per ritrovare anche la cattiveria agonistica, sia sua, che quella degli avversari in campo, perchè quando non giochi da un anno, tutte queste cose le perdi, è inutile che ci giriamo intorno. Lui adesso si sta allenando da tre mesi, è inevitabile che bisogna dare la chance a Fernando.

Sta di fatto che l'occasione per lo spagnolo, con tutta probabilità, non sarà oggi. La coppia d'attacco titolare infatti sarà composta da Tevez e Vucinic. Conte recupera Marchisio (infortunatosi al ginocchio in Supercoppa Italiana contro la Lazio), che però partirà dalla panchina. Possibile l'inserimento dal primo minuto di Ogbonna, al posto di Chiellini. Di sicuro il turn-over (alla luce del prossimo turno infrasettimanale di campionato) interesserà l'estremo difensore: infatti in porta giocherà Storari, per far rifiatare Buffon. Pogba confermato titolare. Dovrebbe trovare spazio sin da subito anche Isla, al posto di Lichtsteiner.

Nel Verona pesa l'assenza di Raphael Martinho, che si aggiunge a quella dell'ex Maietta. Con tutta probabilità anche l'altro ex della gara, Luca Toni, non sarà della partita, sebbene sia stato convocato da Mandorlini. A sostituirlo in avanti dovrebbe essere Cacia, affiancato da Gomez. Per il resto non ci sono dubbi di formazione con Donati perno del centrocampo.

Juventus - Verona | Convocati

23 gli uomini chiamati a raccolta da Conte.

JUVENTUS - 1 Buffon, 3 Chiellini, 5 Ogbonna, 6 Pogba, 8 Marchisio, 9 Vucinic, 10 Tevez, 11 De Ceglie, 12 Giovinco, 13 Peluso, 14 Llorente, 15 Barzagli, 16 Motta, 19 Bonucci, 20 Padoin, 21 Pirlo, 22 Asamoah, 23 Vidal, 26 Lichtsteiner, 27 Quagliarella, 30 Storari, 33 Isla, 50 Citti.

Mandorlini ha convocato 25 calciatori.

VERONA - 1 Rafael, 12 Nicolas, 31 Mihaylov, 33 Agostini, 13 Bianchetti, 16 Rubin, 18 Moras, 23 Gonzalez, 25 Rafa Marques, 29 Cacciatore, 3 Albertazzi, 5 Donati, 10 Hallfredsson, 4 Laner, 14 Cirigliano, 19 Jorginho, 30 Donadel, 2 Romulo, 7 Longo, 8 Cacia, 9 Toni, 21 Gomez Taleb, 26 Sala, 11 Jankovic, 15 Iturbe.

Juventus - Verona | Probabili formazioni

JUVENTUS (3-5-2): Storari, Barzagli, Bonucci, Ogbonna, Isla, Pirlo, Vidal, Pogba, Asamoah; Vucinic, Tevez.

VERONA (4-3-1-2): Rafael; Romulo, Bianchetti, Moras, Agostini; Jorginho, Donati, Halfreddson; Jankovic, Cacia, Gomez

Juventus - Verona | Precedenti


Il dato più rilevante è che gli scaligeri a Torino non sono mai riusciti a vincere in Serie A. Nei 24 precedenti validi per il campionato infatti la Juventus si è imposta in 20 occasioni, l'ultima delle quali a marzo 2002, mentre il pareggio si è concretizzato solo 4 volte. I confronti ufficiali tra le due squadre sono 70, mentre quelli in Serie A sono 48. Anche in questo caso, comprensibilmente, la bilancia pende a favori dei bianconeri, usciti sconfitti solo in 9 occasioni.
L'ultima volta che le due compagini si sono affrontate è avvenuto in Serie B, nell'aprile 2007 a Verona: vinse la Juve di misura (come all'andata).
L’ultimo precedente in A, invece, è datato 2001/02: anche in questo caso si impose la Juve grazie ad un gol di Nedved.

Ad arbitrare la gara oggi sarà Bergonzi.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: