Napoli-Sassuolo 1-1 | Telecronaca di Auriemma e radiocronaca di Radio Rai | Video

Il pareggio degli azzurri commentato in diretta


Eusebio Di Francesco aveva avvisato tutti alla vigilia di questa sfida: il vero Sassuolo non è quello visto contro l'Inter, quando i neroverdi si sono fatti asfaltare dalla squadra di Mazzarri. Sembrava una scalata quasi impossibile, per la matricola della Serie A, fermare un Napoli lanciatissimo in questo inizio di stagione. E invece gli emiliani sono riusciti a uscire indenni dal San Paolo con una gara accorta, lottando su ogni pallone, e rimontando dopo pochissimi minuti il gol subito. Sono indicazioni positive per il Sassuolo che ora non occupa più in solitaria l'ultimo posto della classifica perché ha raggiunto il Catania ad un punto. Piccole sfumature che fanno morale in questo momento del campionato in cui tutto è recuperabile in classifica.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI RAFFAELE AURIEMMA

Ma serve la continuità e già dal prossimo impegno casalingo contro la Lazio il Sassuolo dovrà dimostrare che il punto conquistato al San Paolo non è stato un caso. A fine partita Di Francesco è felice per essersi tolto un peso in una settimana in cui sul suo conto cominciavano a circolare voci di esonero:

"Non so se ci avevano sottovalutati, so che la mia squadra ha fatto cose importanti e poteva anche portare a casa la vittoria perchè abbiamo avuto diverse occasioni del secondo tempo. Prima della gara avevo visto che i bookmakers davano la nostra vittoria a 21, ero tentato di giocarmela. Bisogna avere l’intelligenza di cambiare e io ho capito che era il momento di abbandonare il mio amato 4-3-3 per passare a un 5-3-2 con gli attaccanti molto vicini per cercare anche la penetrazione al centro. Abbiamo cercato sempre di proporre calcio, ma abbiamo avuto anche qualcosa in più bella fase difensiva anche grazie a Bianco, un giocatore di 36 anni che ha dimostrato di poterci ancora essere e saper guidare la difesa’’.

Dall'altra parte Benitez non dà la colpa al turn over per questa battuta d'arresto:

"Non abbiamo gestito la palla con la solita velocità e con la solita precisione. Abbiamo perso troppe seconde palle concedendo al Sassuolo la possibilità di partire in contropiede. Le gare non si vincono prima del fischio di inizio. Sapevo che sarebbe stata una partita pericolosa. Il Sassuolo è una squadra ben allenata e contro l'Inter ha solo subito un incidente di percorso. Oggi hanno cambiato modo di giocare, schierandosi dietro alla linea del pallone e rendendoci difficile la ricerca degli spazi. Sono stati bravi. Dobbiamo lavorare per migliorare soprattutto la fase difensiva mentre siamo in possesso di palla e attacchiamo. Siamo ad inizio campionato, oggi abbiamo fatto qualche errore e, come capitato dopo le vittorie, analizzeremo gli sbagli per migliorarci. Ho fiducia nella squadra"

Napoli - Sassuolo 1-1 | Serie A | FOTO


Napoli - Sassuolo 1-1 | Serie A | FOTO
Napoli - Sassuolo 1-1 | Serie A | FOTO
Napoli - Sassuolo 1-1 | Serie A | FOTO
Napoli - Sassuolo 1-1 | Serie A | FOTO
Napoli - Sassuolo 1-1 | Serie A | FOTO
Napoli - Sassuolo 1-1 | Serie A | FOTO
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: