Juventus, Andrea Agnelli e l’Inter di Thohir: “Da oggi, la capitale dell’Indonesia è Jakartone!”

La battuta del presidente bianconero pubblicata su Facebook.

Durante la giornata di ieri, si è finalmente concretizzato il passaggio del 70% dell’Inter dalle mani di Massimo Moratti a quelle del magnate indonesiano Erick Thohir. Dai social network, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha dato il suo personale benvenuto al nuovo azionista di maggioranza della società nerazzurra con una battuta, tutto sommato, simpatica (anche se i tifosi dell’Inter, come ovvio che sia, non troveranno motivo per ridere).

Ieri, il presidente della Juventus ha pubblicato sulla sua pagina ufficiale Facebook, la seguente battuta:

La capitale indonesiana ribattezzata oggi 15 ottobre…non più Jakarta ma Jakartone!

Per i pochi che non hanno capito, procediamo con la spiegazione: Andrea Agnelli, ovviamente, si riferisce allo scudetto 2005/06, revocato alla Juventus a causa dello scandalo Calciopoli e assegnato all’Inter.

La Juventus ha già ampiamente dimostrato di considerare suoi, sia lo scudetto conquistato in quella stagione che il tricolore vinto nella stagione precedente 2004/05, che non fu riassegnato a nessuna squadra, entrambi conquistati con Fabio Capello in panchina.

Nei festeggiamenti degli ultimi due scudetti conquistati con il tecnico Antonio Conte, la società bianconera e i tifosi juventini parlano di 31 scudetti, e non 29, e anche la diatriba con la federazione per quanto riguarda le famose stelle è già cosa nota: la Juventus ne vuole 3 ma ufficialmente ne ha solo 2. Da qui, è nata la decisione di eliminarle tutte per protesta.

Una tiritera, questa, che ovviamente si consumerà ogni volta che la Juventus conquisterà un tricolore.

Nell’ambiente juventino, quindi, lo scudetto 2005/06, consegnato all’Inter dalla federazione, è stato definito “scudetto di cartone”.

Da Jakarta, capitale dell’Indonesia, a “cartone”, il calembour di Andrea Agnelli è servito: Jakartone.

Con il passaggio di consegne da Moratti a Thohir, quindi, Andrea Agnelli ha dimostrato di non avere alcuna intenzione di rinunciare alla storica rivalità con i nerazzurri e ha voluto dare il suo personale benvenuto al tycoon, facendogli subito saggiare l’atmosfera di competizione tra le due squadre.

Siamo certi che tra i tifosi bianconeri, Jakartone diventerà subito un tormentone.

Foto | © Getty Images

I Video di Calcioblog