Barcellona – Milan 3-1 | Diretta Champions League | Risultato finale: rossoneri ko, doppietta di Messi e gol di Busquets

La diretta della sfida del Gruppo H tra Barcellona e Milan, squadre in campo al Camp Nou alle 20:45.

Barcellona – Milan | Formazioni ufficiali

19:50 – Le formazioni ufficiali di Milan e Barcellona. Confermata l’indiscrezione dell’ultim’ora: Balotelli andrà in panchina, Allegri gli ha preferito Robinho; c’è un cambio anche in difesa, sulla sinistra fiducia a Emanuelson, solo panchina per Constant. Non ci sono sorprese da parte di Martino, Fabregas andrà in panchina, i titolari sono Xavi, Iniesta e Busquets.

BARCELLONA (4-3-3): Valdes; Dani Alves, Piqué, Puyol, Adriano; Xavi, Busquets, Iniesta; Sanchez, Messi, Neymar.
A disposizione: Pinto, Montoya, Mascherano, Fabregas, Song, Tello, Pedro.
Allenatore: Martino.
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Jordi Alba, Afellay, Cuenca, Dos Santos.

MILAN (4-4-1-1): Abbiati; Abate, Mexes, Zapata, Emanuelson; Poli, Montolivo, De Jong, Muntari; Kakà; Robinho.
A disposizione: Coppola, Zaccardo, Bonera, Birsa, Constant, Balotelli, Matri.
Allenatore: Allegri.
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Pazzini, El Shaarawy, Silvestre, Nocerino, De Sciglio, Amelia.

19:10 – Eccovi tutte le informazioni per seguire Barcellona – Milan in tv e in streaming. Per gli abbonati Sky la gara sarà trasmessa sui canali Sporti 1 HD e Calcio 1 HD (201 e 251), la telecronaca sarà di Massimo Marianella, il commento tecnico di Massimo Mauro, gli interventi da bordo campo saranno curati da Marco Nosotti e Luca Tommasini. Chi invece sceglie Mediaset Premium dovrà collegarsi su Premium Calcio o Premium Calcio HD (370 e 381), la telecronaca sarà affidata a Sandro Piccinini, coadiuvato da Aldo Serena, in campo ci saranno Francesca Benvenuti e Carlo Landoni. In entrambi i casi la diretta sarà disponibile anche in streaming attraverso i due servizi, Sky Go e Mediaset Play, con le applicazioni per smartphon e tablet e su pc.

18:25 – Arrivano clamorose novità da Barcellona, soprattutto dalla sponda rossonera. Sembra proprio che Allegri sia sempre più orientato a far partire Mario Balotelli dalla panchina, preferendogli dal primo minuto Robinho, per formare una coppia tutta brasiliana con Kakà. Aria di panchina anche per Fabregas, in campo ci sarà Xavi, con Busquets e Iniesta, mentre è confermato sia il tridente d’attacco sia il rientro a tempo di record di Adriano che sarà regolarmente impegnato sulla fascia sinistra.

6 novembre 2013 – Il Milan arriva alla sfida con il Barcellona con le ossa a pezzi, i rossoneri sono in piena crisi di risultati e d’identità e stanno vivendo un inizio di stagione come mai era successo nella loro storia recente. Eppure la squadra di Allegri sembra dimenticare i suoi problemi quando risuona l’inno della Champions League, l’allenatore si augura che anche questa sera l’aria europea possa avere effetti benefici sui suoi ragazzi. La gara d’andata dona fiducia a Balotelli e compagni, pur sapendo che in Spagna la musica sarà tutta un’altra: i blaugrana, eccezion fatta per la sconfitta in semifinale per mano del Bayern Monaco lo scorso anno, sono imbattuti in casa da ben 23 partite.

Per l’occasione Massimiliano Allegri molto probabilmente cambierà modulo, abbandonando il solito 4-3-3 in favore di un più cauto e prudente 4-4-1-1. Tra i pali torna l’esperto Abbiati che in conferenza stampa ha detto di stare bene e di essere pronto per indossare nuovamente i guantoni, in difesa c’è Mexes che farà coppia al centro con Zapata, sulle fasce ci saranno come al solito Abbiati e Constant. Ci sono novità a centrocampo, reparto che può contare su un uomo in più, accanto ai confermati De Jong, Montolivo e Muntari verrà inserito come esterno l’ex sampdoriano Poli. Dovrebbe essere in campo dal primo minuto anche Kakà che si piazzerà alle spalle dell’unica punta Balotelli.

La squadra di Martino si presenta al cospetto del Milan forte di un ruolino di marcia in campionato persino migliore della Roma dei record, il Barcellona infatti ha vinto ben 11 partite e ne ha pareggiata una, ancora il nuovo allenatore non ha conosciuto la sconfitta. I catalani non dovrebbero presentare novità sostanziali rispetto all’undici sceso in campo a San Siro, c’è da segnalare il ritorno al centro della difesa di Puyol che farà coppia con il solito Piqué. Dalla cintola in su gli spagnoli fanno paura, a centrocampo c’è il trio composto da Fabregas, Iniesta e Busquets, in attacco il tridente delle meraviglie con Messi punta di diamante, affiancato da Neymar e da quel Sanchez che sta attraversando un periodo di grande spolvero.

Tutto lascia presagire che questa sera assisteremo ad una bella partita di calcio, sperando che la sorte sorrida alla squadra italiana.

Barcellona – Milan | Probabili formazioni

BARCELLONA (4-3-3): Valdes; Dani Alves, Puyol, Piqué, Adriano; Fabregas, Busquets, Iniesta; Sanchez, Messi, Neymar.
A disposizione: Pinto, Montoya, Bartra, Mascherano, Song, Sergi Roberto, Pedro, Tello.
Allenatore: Martino.

MILAN (4-4-1-1): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Poli, Montolivo, De Jong, Muntari; Kakà; Balotelli.
A disposizione: Coppola, Bonera, Zaccardo, Birsa, Emanuelson, Matri, Robinho.
Allenatore: Allegri.

Arbitro: Mazic (Serbia).

Barcellona – Milan | Precedenti

La sfida tra rossoneri e blaugrana è ormai, come ha ricordato Galliani, un classico della Champions League, negli ultimi tre anni le due squadre si sono infatti incontrate otto volte. Due anni fa erano insieme nel girone e si ritrovarono in seguito anche ai quarti di finale, lo scorso anno la sfida diede vita ad un ottavo di finale, a passare furono gli spagnoli che ribaltarono il 2-0 dell’andata vincendo davanti al proprio pubblico per 4-0. In generale il Milan non ha mai avuto vita facile in Catalogna, resta storica la vittoria nella stagione 2000/2001 quando i milanesi si imposero per 2-0 con i gol di Coco e Bierhoff.

Milan – Barcellona | La fotogallery dell’andata

I Video di Calcioblog

Video: la ‘papera’ di Buffon contro il Manchester United

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →