Milan, Allegri difende la squadra dal caos societario: “Isoliamoci e pensiamo a rimettere a posto la classifica”

Le dichiarazioni di Allegri, alla vigilia di Catania – Milan.

Il Milan di Massimiliano Allegri è chiamato a confermare la bella trasferta di Glasgow in Champions League, nella quale i rossoneri hanno vinto contro il Celtic con il risultato finale di 3-0. Ancora alla ricerca della prima vittoria in trasferta stagionale in campionato, il tecnico livornese, alla conferenza stampa alla vigilia del match contro il Catania, ha tentato in tutti i modi di svincolarsi dal caos societario che ha coinvolto il Milan, impossibile da ignorare.

Con l’addio di Adriano Galliani, ufficializzato dallo stesso amministratore delegato rossonero e scongiurato oggi da Silvio Berlusconi che ha così congelato, almeno per ora, il rapporto deficitario, tanto per usare un eufemismo, tra Galliani e Barbara Berlusconi, le vicende societarie stanno oscurando il calcio giocato. Considerando il pessimo andamento del Milan in Serie A, verrebbe da scrivere che non ci stiamo perdendo da niente ma la vittoria a Glasgow necessita di una conferma in Sicilia e per questo anche il campo meriterebbe più attenzione.

Allegri lo sa bene:

La squadra deve isolarsi dalle vicende societarie. Noi dobbiamo pensare solo a mettere a posto la classifica. Attraverso i risultati arriverà maggiore serenità per l’ambiente. Galliani? Preferirei non parlarne. Io sono il responsabile di Milanello e devo concentrarmi sulla squadra.

L’allenatore livornese, dopo aver dribblato le domande sulla società, si è quindi concentrato sul match contro i rossazzurri di Luigi Di Canio. Stando alle dichiarazioni di Allegri, il Catania è una squadra agguerrita ma fare punti è assolutamente obbligatorio per migliorare la triste situazione in classifica. Da parte di Allegri, resta il rammarico di alcuni episodi a sfavore e il fatto di non aver avuto tutta la rosa a propria disposizione.

Per quanto riguarda la formazione, Allegri ha confermato la difesa composta da Poli, spostato eccezionalmente al ruolo di terzino, Silvestre, Bonera ed Emanuelson. Il tecnico ha espresso soddisfazione per il ritorno di Stephan El Shaarawy dopo un lungo periodo di assenza dovuto ad un infortunio.

Infine, Massimiliano Allegri ha parlato della sua situazione personale: l’allenatore ha dichiarato di non avere rimpianti sul fatto di non aver accettato la panchina della Roma e per quanto concerne il suo futuro ha soltanto affermato di “non pensarci”.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →