Atalanta-Roma | Scontri con la polizia, tifosi romanisti bloccati nel parcheggio | Video

Le immagini del dopo partita di tensione a Bergamo

Pomeriggio non facile per le forze dell'ordine presenti a Bergamo, in occasione di Atalanta - Roma. Due gruppi di ultras che non si sono mai amati. Poco dopo le ore 12 un lancio di fumogeni da parte degli ultras bergamaschi nei pressi dello stadio ha "inaugurato" la giornata. Alla stazione di Bergamo, poco dopo, una bomba carta sarebbe stata lanciata dai tifosi romanisti, ma per fortuna senza conseguenze. Dopo il fischio finale la tensione è aumentata. I tifosi giallorossi sono rimasti assediati nel parcheggio-pullman fino alle 18.45. Per rintuzzare la carica degli ultras atalantini che cercavano lo scontro con i rivali, le forze dell'ordine sono state costrette ad utilizzare i lacrimogeni. Sono volati sassi, ma non si registrano feriti.

La situazione è stata gestita anche con la sorveglianza degli elicotteri. Come riportato da 'Sportmediaset' i pullman con i tifosi della Roma hanno lasciato lo stadio di Bergamo intorno alle 19 scortati da imponenti misure di sicurezza. Fuori dallo stadio si sono registrati lanci di fumogeni, petardi e bottiglie: in particolare gli scontri con le forze dell'ordine si sono registrati lungo viale Giulio Cesare, dove poco prima delle 18, una cinquantina di ultrà nerazzurri ha fatto esplodere una serie di bombe carta.

Il bilancio finale, secondo bergamonews, è di due feriti lievi. La scenografia della curva atalantina. I tifosi dell’Atalanta hanno ricordato la trovata del carro armato che schiacciò una macchina giallorossa alla ‘Festa della Dea’ con un enorme striscione raffigurante un cingolato.

Il carro armato: la coreografia dei tifosi dell'Atalanta

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: