Calciomercato Inter: Ranocchia sacrificato per Lamela, rifiutata offerta del Chelsea per Guarin

Gli ultimi movimenti di mercato dei nerazzurri.

La sessione di calciomercato invernale dell'Inter si preannuncia molto attiva sia in entrata che in uscita anche se sarà fortemente influenzata dal diktat del neo-presidente nerazzurro, Erick Thohir, che ha ordinato di cedere qualche giocatore prima di procedere con l'acquisto di nuovi innesti.

Uno degli obiettivi di mercato di gennaio dell'Inter è Erik Lamela, attaccante argentino ex Roma che sta vivendo una stagione molto al di sotto delle aspettative al Tottenham, il club inglese che l'ha acquistato la scorsa estate per una cifra pari a 30 milioni di euro.

La strategia di mercato della società nerazzurra per tentare di riportare Lamela in Italia è alquanto complicata e potrebbe coinvolgere il già dato per partente, Fredy Guarin, e il difensore centrale, anch'egli costantemente sulla lista dei cedibili, Andrea Ranocchia.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, l'offerta ufficiale del Chelsea, il club che ha mostrato maggior interesse nei confronti del colombiano, per Guarin non è ancora arrivata e per questo motivo l'Inter potrebbe cercare di ottenere i liquidi necessari per tentare l'assalto a Lamela, sacrificando un altro giocatore ossia Ranocchia.

La squadra potrebbe essere sempre il Chelsea: il club allenato da José Mourinho, infatti, è alla ricerca di un difensore e Ranocchia potrebbe essere il nome giusto. Questo scenario, però, potrebbe stravolgersi se il Chelsea decidesse finalmente di presentare un'offerta ufficiale per Guarin: secondo The Times, ad esempio, il club inglese avrebbe già contattato l'Inter per una prima offerta, ricevendo come risposta, però, un secco no.

Ricordiamo, inoltre, che Erik Lamela è il secondo tentativo per rinforzare l'attacco, desiderio espresso esplicitamente da Walter Mazzarri, dopo quello effettuato con Ezequiel Lavezzi del Paris Saint-Germain, purtroppo non andato a buon fine.

Anche la strada per Lamela, però, appare difficile e le strategie di mercato dell'Inter potrebbe rivelarsi tutte insufficienti: Tim Sherwood, tecnico del Tottenham, infatti, ha quasi blindato l'argentino, affermando che non ha mai chiesto la cessione in prestito e che, una volta recuperato dall'infortunio, tornerà a giocare con la maglia degli Spurs.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: