Lazio, Marchetti in Cina per tornare a giocare titolare?

L’estremo difensore biancoceleste con Reja ha perso il posto da titolare e ora si guarda intorno per non farsi sfuggire la convocazione ai Mondiali in Brasile

Ci sono pochi giri di parole da fare. Etrit Berisha gli ha soffiato il posto da titolare nella Lazio di Reja ed ora Federico Marchetti si guarda intorno. Da tempo si parla dell’interesse del Milan nei confronti dell’ex estremo difensore di Albinoleffe e Cagliari, ma l’acquisto di Agazzi dal Chievo (arriverà a giugno) ha posto la parole fine alle indiscrezioni in questo senso.

Così le ultime voci che riguardano Marchetti arrivano direttamente dalla Cina, dove il mercato è aperto fino a marzo. Dopo il trasferimento di Diamanti dal Bologna, la Chinese Super League potrebbe accogliere un altro calciatore italiano.

Sarebbe ancora il Guangzhou Evergrande di Marcello Lippi il club che avrebbe dimostrato maggiore interesse nei confronti del portiere 31enne, il cui contratto con la Lazio scadrà nel 2016.

L’offerta sarebbe di quelle difficilmente rifiutabili: 12 milioni di euro per il cartellino del calciatore, a cui andrebbe uno stipendio di 3 milioni di euro netti a stagione (la proposta sarebbe un contratto di 4 anni) più gli immancabili bonus.

Oltre all’aspetto economico – dettaglio non da poco, come è evidente – potrebbe pesare sulla scelta di Marchetti di trasfersi in Asia il bisogno di giocare per guadagnarsi un posto nella lista dei 23 azzurri per il Mondiale in estate.

A lavorare alla trattativa sarebbe Joseph Lee, l’agente di Hernanes, da poco passato all’Inter. Non è finita, perché, secondo l’edizione odierna de Il Corriere della Sera, su Marchetti ci sarebbe anche il Guanghzou R&F, l’altra squadra di Canton, guidata da un’altra vecchia conoscenza del calcio nostrano, Sven Goran Eriksson. Insomma, un vero e proprio derby per Marchetti.

Ultime notizie su Calciomercato Lazio

Tutto su Calciomercato Lazio →