Juventus-Trabzonspor 2-0 | Telecronache di Zuliani e Paolino, radiocronaca di Repice – Video

La vittoria della Vecchia Signora commentata in diretta

di antonio

La Juventus, non senza qualche difficoltà, riesce ad ottenere un risultato prezioso nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Contro un Trabzonspor guardingo, ma palesemente inferiore, i bianconeri vincono con un doppio vantaggio che in vista del ritorno dovrebbe consentire a Conte di dormire sonni abbastanza tranquilli. La prestazione della Vecchia Signora non ha, però, convinto. I turchi sono andati vicini al pareggio e la difesa schierata dal tecnico pugliese è apparsa meno solida del solito. Una costante, o quasi, nelle gare europee della Juventus. Il risultato, alla fine, è positivo ed è la cosa più importante in un doppio confronto ad eliminazione diretta.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CLAUDIO ZULIANI

Partita sbloccata da Pablo Daniel Osvaldo, al suo primo gol in bianconero. Stavolta non è andato a segno Arturo Vidal, subentrato a metà ripresa ad Isla: il cileno è il giocatore che ha segnato più reti in Champions League nella fase a gironi, cinque, tutte realizzate allo Juventus Stadium. I bianconeri hanno subito una sola sconfitta interna in campo internazionale nelle ultime 14 gare, sei i successi e sette i pareggi. L’Europa League inverte la tendenza (pessima) della Champions: la formazione di Conte aveva vinto solo una delle ultime otto gare di Champions League. Migliora il bilancio dei precedenti tra squadre turche e italiane: 40 successi a 16 per le italiane, 17 i pareggi. Le parole di Conte a fine partita:

“E’ un buon risultato il 2-0 in vista del ritorno, anche se abbiamo avuto diverse occasioni per fare gol e ci siamo sbilanciati troppo. Le risposte che cercavo le ho trovate sul campo. Il 2-0 è un bel risultato, teniamo conto che abbiamo affrontato una squadra che non aveva mai perso nel girone. Da parte nostra nel secondo tempo c’era la volontà di trovare il secondo gol e ci siamo sbilanciati un po’ troppo, ma l’atteggiamento è stato voluto. Avevo bisogno di risposte e le ho trovate sul campo: è un percorso duro ma vogliamo andare avanti in Europa League come in campionato, quindi tutti dobbiamo essere coinvolti. Se andassimo avanti faremmo una partita ogni tre giorni, quindi c’è bisogno di tutta la rosa, perché se usassi sempre gli stessi sarebbe un massacro, altre strade per andare avanti non ne conosco. L’applauso a Giovinco? Non avevo dubbi da questo punto di vista: il tifoso Juventino ama i suoi giocatori. A volta a livello umorale può esserci qualche fischio di troppo: io ho bisogno di tutti e tutti devono essere appoggiati in maniera incondizionata dai tifosi”.

E quelle di Mandirali, tecnico del Trabzonspor:

“Ho detto anche ieri che avevamo preparato molto bene questa partita, però la Juve è partita molto forte. Voglio sottolineare che abbiamo combattuto fino alla fine. Soprattutto nella seconda parte della partita, dopo i cambi, abbiamo avuto la volontà di vincere. I miei giocatori erano molto concentrati, anche se per nostra colpa personale abbiamo subito un goal e alla fine vediamo il risultato, abbiamo perso 2-0. Ma io voglio dare le congratulazioni ai miei calciatori per la partita che hanno giocato, anche se di solito si danno quando si vince. Come sappiamo molto bene, nel calcio può succedere di tutto. Penso comunque che oggi la squadra abbia giocato molto bene. Nella seconda parte della gara, la Juve ha dovuto mettere in campo i suoi giocatori più importanti, quindi si vede che ha visto questo bisogno. Il Trabzonspor, sicuramente, deve giocare in casa meglio di come ha fatto qui, ma noi proveremo a fare del nostro meglio. La Juve è leader in Italia, comanda la classifica della Serie A. Abbiamo cercato di fare il nostro meglio, ma nessuno deve dimenticare che la Juve è una delle squadra più forti d’Italia e del mondo. Quindi giocare così contro la Juve è apprezzabile. Noi dopo la partita abbiamo visto e rivisto la registrazione: il gol annullato era regolare. L’arbitro ha deciso di non darcelo, ma rispettiamo comunque le sue decisioni”.

Juventus – Trabzonspor 2-0, Europa League | Le Foto

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Europa League

Tutto su Europa League →