Juventus-Torino 1-0 | Telecronache di Zuliani e Paolino, radiocronaca Rai | Video

La vittoria dei bianconeri, nel derby della Mole, commentata in diretta

di antonio

La Juventus si aggiudica, per l’ennesima volta in questi ultimi anni, il derby della Mole contro il Torino. E’ stata una partita combattuta in cui, a dispetto del risultato, non sono mancate le occasioni da gol e gli episodi controversi. Il Torino, non a caso, recrimina per la mancata espulsione di Vidal per doppia ammonizione dopo una fallo di mano, e per un calcio di rigore non fischiato dopo un fallo di Pirlo ai danni di El Kaddouri. Il derby sarà ricordato soprattutto per il bel gol di Carlos Tevez, un gesto da attaccante di razza. Con questo risultato la Juventus ristabilisce le distanze nei confronti della Roma che nell’anticipo di sabato aveva battuto il Bologna.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CLAUDIO ZULIANI

Una stracittadina in cui non è andato a segno Claudio Marchisio, subentrato a Vidal nella ripresa: il centrocampista cresciuto nelle giovani della Juventus aveva segnato tre gol nei precedenti derby contro il Torino in Serie A. Rallenta la propria corsa la formazione di Giampiero Ventura che aveva perso una sola volta nelle precedenti sei giornate, tre le vittorie granata in questo parziale. Continua, invece, l’impressionante ruolino di marcia della Vecchia Signora che allo Juventus Stadium ha vinto tutte le 13 partite casalinghe di questo campionato. Inoltre i bianconeri subivanoo gol da sei partite di campionato consecutive, ma contro il Toro la porta di Buffon è rimasta inviolata. La maledizione dei granata nei derby: non sono riusciti a segnare alcun gol nelle ultime dieci sfide contro la Juventus e l’ultima vittoria del Torino risale all’aprile 1995 (2-1). Da allora, 12 vittorie della Juventus e quattro pareggi in campionato nel derby. Le parole di Conte a fine partita:

“Dovevamo rispondere alla Roma e non era semplice. Siamo stati bravi a giocare una partita tatticamente perfetta. Abbiamo concesso pochissimo al Torino, con Cerci e Immobile possono fare male a qualsiasi squadra. Il rigore su El Kaddouri? Il contatto c’era, ma per fortuna – sorride Conte – l’arbitro ha deciso bene… Ero più sereno l’anno scorso, dietro abbiamo una squadra come la Roma, più pericolosa del Napoli dello scorso anno, non sbagliano un colpo, hanno entusiasmo e voglia. Mi ricordano la mia prima Juve, loro sono molto pericolosi. Ieri ci hanno lanciato dei messaggi e siamo stati bravi a rispondere”.

La delusione di Ventura:

“Quello su El Kaddouri era rigore, dispiace perché se l’arbitro avesse visto il penalty avremmo un risultato meritato. Mi dispiace per la Roma, ma la Juve è proprio la più forte. Non ho mai visto la Juve così in difficoltà in casa, dove ha fatto tre gol quasi a tutte. All’andata abbiamo perso senza subire un tiro in porta per un gol in fuorigioco, oggi anche c’erano degli episodi a nostro sfavore. L’importante è che il Torino oggi sia venuto a giocarsela allo Juventus Stadium esportando l’immagine di una squadra che gioca a calcio e che non butta via il pallone. Dispiace perché se Rizzoli avesse visto quel rigore forse avremmo assistito a una partita diversa. Oggi se avessimo pareggiato non ci sarebbe stato nulla da ridire”.

Juventus-Torino 1-0 (Tevez) | Foto