Fiorentina-Juventus 0-1 | Telecronache di Zuliani e Paolino, radiocronaca Rai – Video

La vittoria dei bianconeri al Franchi commentata in diretta

di antonio

La Juventus trova il gol della qualificazione al Franchi con un’altra pennellata di Andrea Pirlo. Difficile trovare altri aggettivi per il centrocampista della Nazionale che ancora una volta risolve praticamente da solo una partita in bilico e dura dopo l’1-1 della gara di andata. La Fiorentina esce a testa alta contro un avversario più forte e forse deve maledire la sfortuna per un sorteggio non certo benevolo, contro una delle favorite per la vittoria finale. La Juventus resta l’unica formazione italiana in corsa nelle coppe europee. Non è certamente un dato confortante e ormai l’andazzo dei club italiani è questo. Se la Vecchia Signora arriverà in finale di Europa League sarà sicuramente un buon risultato per tutto il movimento, ma i problemi restano e si manifestano ogni anno.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CLAUDIO ZULIANI

Numeri e curiosità – A secco Mario Gomez questa volta. Il tedesco, autore del gol del pareggio allo Juventus Stadium, ha segnato nove gol nelle 19 partite giocate in carriera tra Coppa Uefa ed Europa League (turni preliminari esclusi). Sette vittorie e due per i viola nelle ultime nove gare europee giocate al Franchi. Ma l’ultimo pareggio è stato fatale. I bianconeri affrontavano per la quinta volta una gara di ritorno dopo un 1-1 casalingo: un’eliminazione e ben quattro passaggi di turno. L’ultimo era ai quarti di Champions nel 2003 col Barcellona. E’ l’ottava volta che la Fiorentina si trovava ad affrontare la gara di ritorno dopo un pareggio per 1-1 in trasferta: finora cinque passaggi del turno e due eliminazioni. Viola imbattuti in casa con la Juventus da quando c’è Vincenzo Montella in panchina: un successo e due pari.

Le parole di Alessio (Conte era influenzato) a fine partita:

“In giro si diceva che l’Europa League non ci interessasse molto e questo ci ha un po’ dato fastidio, ma noi andiamo avanti per la nostra strada. Vogliamo andare in fondo in ogni competizione. Il gol su punizione ha sbloccato il match, ma ci siamo comportati bene dall’inizio alla fine. Siamo molto contenti della prestazione. Questa gara è stata caricata tanto, loro sono partiti forti e ci hanno creato delle difficoltà. Poi ci siamo messi meglio e nel secondo tempo in campo c’è stata una sola squadra”.

E quelle di Montella:

“Devo fare i complimenti ai ragazzi e al pubblico: forse per quello che abbiamo fatto nel primo tempo meritavamo qualcosa di più. La sfida è stata decisa da un episodio ma è così il calcio: bravi loro a crearsi questa situazione e a concretizzarla. Ora assorbiamo l’amarezza, ma da domani si volta pagina. Abbiamo molte pagine da scrivere. Gli infortuni ci hanno un po’ penalizzato in questa stagione, ma sono cosa che capitano a tutte le squadre: ma questi infortuni hanno responsabilizzato un po’ tutti. Nessun rimpianto, abbiamo fatto il massimo, potevamo anche passare noi, ma non puoi pensare di non concedere niente alla Juventus, che è una squadra fortissima tra le più forti d’Europa, non di Europa League”.

Fiorentina-Juventus 0-1 | Europa League

Ultime notizie su Europa League

Tutto su Europa League →