Mario Gomez fuori un mese: lesione del legamento collaterale

L’attaccante tedesco della Fiorentina si è infortunato ieri nella gara del San Paolo contro il Napoli

Mario Gomez si ferma di nuovo e starà lontano dai campi di gioco per almeno un mese. Davvero sfortunato l’attaccante tedesco della Fiorentina, già rimasto fermo per sei mesi per un grave infortunio al ginocchio. Ieri, durante la gara del San Paolo di Napoli vinta dai viola per 1-0, l’esperto bomber tedesco ha riportato una lesione al legamento di primo grado. Un altro infortunio serio, dunque, anche se di entità decisamente inferiore rispetto al precedente. A fare luce sullo stato di salute di Mario Gomez è stato un comunicato della Fiorentina, diramato al termine degli esami strumentali cui si è sottoposto l’ex Bayern Monaco:

 “ACF Fiorentina comunica che in data odierna, l’atleta Mario Gomez è stato sottoposto a visita ortopedica ed accertamenti diagnostici , in seguito al trauma distorsivo riportato al ginocchio sinistro in occasione della gara di campionato di ieri. E’ stata rilevata una lesione di I grado del legamento collaterale mediale. L’atleta dovrà osservare una settimana di riposo e cure del caso prima di essere sottoposto a nuovo controllo clinico e radiologico”, si legge nella nota del club viola.

Una settimana di riposo assoluto dunque, poi Gomez sarà sottoposto ad altri esami che consentiranno di stabilire con maggiore precisione i tempi di recupero, anche se le stime iniziali prevedono circa un mese. Gomez è uscito dal campo al 74’ di Napoli – Fiorentina molto rabbuiato probabilmente perché aveva già capito la gravità della situazione. In un primo momento i medici sociali della Fiorentina temevano un infortunio più grave, di pari entità a quello patito ad inizio stagione, ma per fortuna gli esami di oggi lo avrebbero escluso. L’apprensione rimane, però, e i tifosi sperano di non dover rivedere il film dello scorso 15 settembre, quando Gomez si infortunò contro il Cagliari e fu costretto a restare fuori per circa sei mesi.

Sconsolato il tecnico Vincenzo Montella, che praticamente non ha avuto a disposizione uno dei suoi alfieri migliori per quasi tutta la stagione. La speranza della Fiorentina, ora, è di avere il bomber a disposizione almeno per la finale di Coppa Italia, che ironia della sorte i viola giocheranno proprio contro il Napoli, squadra contro la quale Gomez ha subito il secondo infortunio da quando è in Italia.

I Video di Calcioblog