Milan, Clarence Seedorf elogia Balotelli: “Sta crescendo e ora deve continuare così”

La conferenza stampa dell’allenatore olandese, alla vigilia del match contro il Chievo.

Il Milan è riuscito ad uscire dalla palude creatasi dopo l’eliminazione dalla Champions League con un pareggio conquistato a Roma contro la Lazio e una vittoria, ottenuta sempre in trasferta, contro la Fiorentina. Ovviamente, è inopportuno e soprattutto incauto parlare di crisi finita o di problemi risolti perché questa stagione, a prescindere dal finale, lascerà comunque molti punti interrogativi sull’immediato futuro rossonero.

Per quanto riguarda strettamente Clarence Seedorf, invece, la sua posizione è sicuramente meno traballante di prima grazie a questi quattro punti ottenuti in due trasferte comunque non semplici. Nella conferenza stampa della vigilia della prossima partita di Serie A, che i rossoneri giocheranno a Milano contro il Chievo, l’allenatore olandese ha ostentato la sua solita calma, dichiarando che il suo progetto di ricostruzione del Milan sta regolarmente andando avanti e paragonando, in questo senso, il Milan all’attuale Manchester United. Seedorf, inoltre, ha anche elogiato Mario Balotelli per la sua partita contro i Viola.

Queste sono state le sue dichiarazioni più importanti:

La società ha dato obiettivo: entrare in Europa. Abbiamo tanta gente davanti, cercheremo di andare in Europa. Poi valuteremo come saranno andate le cose. Si parla già della prossima stagione? Lo stiamo facendo già dal mio arrivo. Mario Balotelli? Gli ho fatto tanti complimenti per la sostanza della sua gara contro la Fiorentina. E’ la prima gara, da quando sono arrivato, che ha fatto tutte e due le fasi. Sta crescendo e ora deve continuare così.

Seedorf, quindi, non ha certo nascosto la soddisfazione derivata dalla prestazione di Balotelli, rispondendo soprattutto a chi finora l’ha accusato di tenere un comportamento fin troppo “morbido” nei confronti del numero 45 rossonero.

Il tecnico olandese ha anche ribadito che la società è vicino alla squadra e che tutto il Milan, quindi, è unito per superare definitivamente questo periodo.

Clarence Seedorf, inoltre, ha ammesso che sta modificando il modulo, che tanto ha fatto discutere, in corso d’opera. Riguardo la posizione di Kakà, ad esempio, l’allenatore lo vuole vedere meno trequartista e più seconda punta.

Riguardo le ultime due partite, Seedorf ha semplicemente affermato che in campo si è visto finalmente uno spirito di squadra che era venuto a mancare fino alla gara con il Parma.

Infine, per quanto concerne la formazione che scenderà in campo domani, Cristian Zapata potrebbe ritornare utile a causa dell’emergenza che si è creata in difesa. Seedorf, inoltre, avrà nuovamente a disposizione anche Andrea Poli, di ritorno dalla squalifica.

Foto | © Getty Images