Fiorentina-Roma 0-1 | Telecronaca di Zampa e radiocronaca di Repice – Video

La vittoria esterna dei giallorossi commentata in diretta

di antonio

La Roma non ha alcuna intenzione di fermarsi e ottiene i tre punti anche a Firenze. I giallorossi restano a otto punti dalla Juventus, distanza molto congrua da colmare in sole quattro giornate, ma festeggiano l’accesso diretto alla Champions League. Un obiettivo impensabile fino alla scorsa stagione. Al Franchi decide un gol di Nainggolan, il secondo del belga da quando indossa la casacca giallorossa (il quarto in campionato conteggiando anche quelli segnati con il Cagliari). Per la Fiorentina vale lo stesso discorso del Napoli: le due squadre si affronteranno in finale di Coppa Italia e potranno preparare al meglio il match. Ma i viola non possono mollare del tutto la presa in campionato perché l’Inter si è fatta sotto a due punti di distanza.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO ZAMPA

Numeri e curiosità dopo Fiorentina-Roma 0-1: I giallorossi hanno conseguito quattro successi esterni di fila in campionato, in cui hanno subito un solo gol. L’1 a 0 contro la Fiorentina è l’ottavo successo di fila dei giallorossi e anche il venticinquesimo in campionato, bilancio mai ottenuto nella storia del club. Al tempo stesso la Roma eguaglia il primato di punti, 82, di Spalletti (2008). La Fiorentina, invece, non pareggia al Franchi dai sette turni di campionato: tre vittorie e quattro sconfitte in questo parziale. I viola avaveno ottenuto due vittorie nelle precedenti due partite di Serie A, e non ne vincono tre di fila dallo scorso gennaio. Un solo pareggio nelle ultime 12 sfide tra queste due squadre in Serie A.

Le parole di Montella a fine partita:

“Il responso del campo va accettato, la squadra ha fatto il massimo e non posso rimproverare nulla. Abbiamo giocato a viso aperto nel primo tempo, ma la Roma ha avuto maggiore risolutezza rispetto a noi, sia oggi che nel computo del campionato. Se ha tanti punti in più vuol dire che è superiore. La nostra condizione? E’ positiva, sia dal punto di vista fisico che mentale e credo che la Roma l’abbia un po’ accusato nella ripresa. Abbiamo avuto una continuità di gioco importante che se non stai bene non puoi avere. Totti? Non mi sorprende. Ha un tempo di gioco più veloce degli altri e per questo può giocare anche quasi da fermo. Pepito? Le previsioni sono che da martedì inizi anche con i contrasti e vediamo come cresce di condizione”.

E quelle di Garcia:

“Sono felice per i ragazzi, che meritano di aver conquistato la matematica qualificazione alla Champions. Ma la stagione non è ancora finita e soprattutto possiamo sognare ancora. Giocare qui a Firenze è sempre difficile e per questo sono ancora più contento. Ci sono ancora 4 partite, noi giocheremo per vincere sempre. La prestazione di Ljajic? E’ anche merito di Montella, che ha fatto con lui un lavoro importante. Io sto continuando questo lavoro su di lui, che ha molto talento. Ha fatto l’assist ed è stato decisivo, per questo l’abbiamo preso. Il gol sbagliato da Gervinho? Può succedere, succede a tutti grandi. Lui è stato tanto importante in questo anno, possiamo solo ringraziarlo. Ha avuto un grande rendimento. Totti è un grande campione, sono felice della sua stagione. E’ un giocatore non solo importante, ma che pensa sempre e solo alla squadra”.

Fiorentina-Roma 0-1 | (Nainggolan) – Foto

I Video di Calcioblog