Milan, Clarence Seedorf: “Vogliamo portare avanti questo bel momento”. E su Berlusconi, no comment…

La conferenza stampa dell’allenatore olandese, alla vigilia del match contro la Roma.

Alla vigilia del match contro il Genoa, Clarence Seedorf dichiarò che la partita contro i grifoni era il confronto più insidioso di quest’ultima parte di campionato del Milan. I rossoneri, però, che hanno agguantato il fatidico sesto posto che però è di proprietà del Parma, in netto vantaggio sugli scontri diretti, si apprestano ad affrontare due partite che potrebbero complicare non poco la corsa all’Europa League che ha preso un’ottima piega dopo il pareggio e le cinque vittorie consecutive delle ultime giornate.

Domani sera, infatti, il Milan giocherà allo Stadio Olimpico di Roma contro i giallorossi di Rudi Garcia che non hanno assolutamente intenzione di gettare la spugna per quanto riguarda la lotta scudetto contro la Juventus e che sono reduci da qualcosa come sette vittorie consecutive. Il Milan potrebbe provare a giocare sul fatto che, dopo la conquista matematica della Champions League diretta, la Roma potrebbe accusare un calo di concentrazione.

Ciò che è certo è che Seedorf non ha alcuna intenzione di stoppare la striscia positiva anche se la partita in trasferta contro la Roma di quest’anno è una partita molto più proibitiva della gara contro il Genoa.

Queste sono state le dichiarazioni principali dell’allenatore olandese rilasciate durante la conferenza stampa della vigilia del match:

Roma – Milan è sempre un bel match, ci sono obiettivi da entrambi le parti. Ci sono i presupposti per una bella partita. Sarà una partita combattuta: dovremo essere bravi come siamo stati in tante occasioni. Giocheremo con una squadra in grande salute e che ha subito meno gol di tutti. Io non posso che fare grandi complimenti a loro. Andremo lì con la consapevolezza che stiamo vivendo un buon momento e che vogliamo portarlo avanti.

Rispondendo alla domanda riguardante Gervinho e al possibile modo con cui fermarlo, Seedorf ha dichiarato che è inutile provare a fermare uno o più singoli giocatori avversari, aggiungendo che il Milan deve fornire un’ottima prova come squadra.

Riguardo, quindi, i giocatori che potrebbero scendere in campo domani, Seedorf non ha sciolto le riserve riguardo il ballottaggio tra Poli e Muntari. Riguardo Adel Taarabt, il tecnico si è complimentato con il franco-marocchino che sta fornendo prestazioni più equilibrate, dimostrando “grande applicazione e generosità”.

Per quanto riguarda invece Mattia De Sciglio, che durante questa settimana ha rilasciato dichiarazioni in merito ad una sua possibile cessione, Seedorf ha dichiarato di considerare il terzino un elemento molto importante per la rosa. Sul ritorno di El Shaarawy, infine, Seedorf ha manifestato massima cautela.

Una conferenza stampa tutto sommato positiva per Seedorf che, però, si è incupito alla domanda su Berlusconi:

No comment, voglio parlare d’altro.

Foto | © Getty Images

I Video di Calcioblog