Napoli, The Guardian: “Roccaforte della mafia”. La replica della società: “Luogo comune volgare e stupido”

Il quotidiano inglese definisce la città di Napoli “roccaforte della mafia” e la società azzurra replica stizzita

The Guardian in un articolo di calciomercato attacca la città di Napoli e la società azzurra risponde con un comunicato stampa ufficiale. Questo è avvenuto nelle scorse ore. La polemica nasce dall’articolo di Barry Glendenning pubblicato sul quotidiano inglese. Nel pezzo, dedicato all’interesse del club allenato da Rafa Benitez nei confronti dell’attaccante del Manchester United Danny Welbeck, il giornalista cita Il Padrino e definisce Napoli “roccaforte della mafia”. In particolare, la perifrasi incriminata è la seguente:

The club from one of Italy’s mafia strongholds will need to make Manchester United and Welbeck himself an offer they can’t refuse (“Il club di una delle roccaforti delle mafie italiane dovrà fare al Manchester United e a Welbeck stesso una di quelle offerte che non potranno rifiutare”).

Parole decisamente pesanti e fuoriluogo, visto peraltro il contesto sportivo che nulla ha a che vedere con i problemi sociali del capoluogo campano. Per questo motivo ieri il direttore della Comunicazione del Napoli, Nicola Lombardo, ha scritto una lettera al responsabile delle pagine sportive della testata britannica con richiesta di pubblicazione:

Mister Ian Prior, le chiedo di pubblicare questo mio messaggio che indirizzo ad un quotidiano, per me prestigioso, come The Guardian, in riferimento all’articolo pubblicato sul vostro sito internet nel quale si legge: “Napoli sporting director Riccardo Bigon has let Welbeck’s agent know that Napoli are interested in signing up his client, but with Everton and Tottenham also interested, the club from one of Italy’s mafia strongholds will need to make Manchester United and Welbeck himself an offer they can’t refuse”.

So che può succedere che gli articoli non vengano letti con attenzione prima di essere pubblicati, quindi lei, che è il responsabile delle pagine sportive, potrebbe non aver ben capito quello che è stato scritto. Perchè se così non fosse, il nostro sbigottimento sarebbe straordinario, nel leggere un luogo comune così superato, volgare, stupido, come quello di accostare una città alla mafia. Un luogo comune così arcaico da essere rigettato dagli stessi inglesi che a milioni vengono ogni anno in Italia, Napoli inclusa, per passare le loro vacanze. Non lo farebbero certamente se pensassero che Napoli è la roccaforte della mafia, dove magari sparano per strada o rapinano le persone ad ogni angolo di strada. Ma voglio ancora pensare che lei non abbia letto l’articolo in rete, e in questo caso, mi aspetto, anche a nome dei napoletani e degli italiani, le sue scuse.

Nel finale la provocazione e il nuovo riferimento ai luoghi comuni che, nonostante le distanze, si diffondono all’estero:

Vede mister Prior, è come se noi giudicassimo una città come Newcastle e i suoi abitanti degli ignoranti palestrati volgari e sociopatici, nella maniera in cui vengono rappresentati dal reality Geordie Shore in onda su MTV, cosa che naturalmente non pensiamo.

I Video di Calcioblog