Calciomercato Inter: ecco il nome nuovo per il centrocampo

Il mercato dell’Inter non si ferma neanche di domenica: il ds Piero Ausilio sta portando avanti una serie di trattative che hanno lo scopo di completare il prima possibile la rosa da mettere a disposizione di Walter Mazzarri. Il primo tassello è stato l’ingaggio a parametro zero di Nemanja Vidic e quanto pare il prossimo acquisto sarà un altro svincolato. Si tratta di Thomas Ince, 22 anni attaccante e figlio dell’ex nerazzurro Paul: il ragazzo ha giocato gli ultimi sei mesi con il Crystal Palace in Premier League e ora è pronto a seguire le orme del celebre papà. Al Blackpool, squadra che lo ha cresciuto negli ultimi anni, dovrebbe andare solo qualcosa come 370 mila euro come premio di formazione.

La concentrazione massima dell’Inter, però, è sul centrocampo, reparto che il prossimo anno sarà orfano di Cambiasso e molto probabilmente Alvarez, Kuzmanovic, Taider e Guarin. Insomma, c’è molto da lavorare soprattutto dopo il congelamento della trattativa per il brasiliano Nilton. L’Inter si è rituffata su Valon Behrami, pallino di Mazzarri, ma c’è molta distanza per ora tra domanda e offerta: il Napoli chiede 10 milioni, i nerazzurri sono pronti ad offrirne al massimo 5-6.

Chelsea v  Club Atletico de Madrid - UEFA Champions League Semi Final

La novità assoluta è Mario Suarez, 27enne centrocampista dell’Atletico Madrid campione di Spagna e finalista di Champions League. Il calciatore - secondo la Gazzetta dello Sport - sarebbe stato offerto alla società milanese tramite intermediari: la valutazione parte da almeno 12 milioni di euro, cifra ritenuta eccessiva da Erick Thohir, che sogna ancora di consegnare a Mazzarri Luiz Gustavo:

"A Mazzarri piacciono Lamela e Luiz Gustavo - afferma il presidente dell’Inter da Lisbona - , ma dipenderà dalle dinamiche del mercato. Nel giro di un paio di settimane speriamo di poter annunciare un nuovo giocatore. Mazzarri crede nel progetto e dobbiamo sederci per parlare di rinnovo, voglio che in futuro il mister lavori ancora di più con i giovani, l’età media della squadra dovrà essere di 26,5 anni. Vogliamo abbassarla perché per essere competitivi bisogna giocare in un altro modo: occorre correre, pressare e attaccare. Il calcio di oggi è diverso da 15 anni fa".

Per il ruolo di terzino sinistro, continua a piacere Siqueira del Granada, mentre per l’attacco la Roma continua a rispondere picche alle richieste per Mattia Destro. I giallorossi avrebbero detto no ad uno scambio Guarin: ora pare che i nerazzurri siano pronti ad offrire Alvarez.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail