Milan, iniziata la battaglia legale con Seedorf: il tecnico non fa sconti

Filippo Inzaghi

dovrà attendere ancora qualche settimana prima di essere incaricato ufficialmente quale allenatore della prima squadra del Milan 2014-2015. Silvio Berlusconi e i suoi legali, infatti, stanno cercando di risolvere il contratto con l’olandese Clarence Seedorf valido fino a giugno 2016. Nelle intenzioni del patron rossonero, l’ex numero 10 sarebbe stato l’uomo della rinascita, invece è durato solo 4 mesi, tra incomprensioni con la dirigenza e lo spogliatoio. Ieri il primo round tra le parti, ma a quanto pare una soluzione consensuale è un’eventualità remota.

Lo racconta oggi la ‘Gazzetta dello Sport’: ieri c’è stato un incontro preliminare tra l’avvocato del Milan, nonché consigliere d’amministrazione, Leandro Cantamessa, e il manager di Seedorf, la signora Deborah Martins. L’allenatore pare non voglia più avere alcun contatto con l’ambiente e ha affidato tutto alla sua agente, con un imperativo: non mollare neanche un centesimo. Nelle scorse settimane i legali Fininvest hanno valutato anche la possibilità di un licenziamento per giusta causa, come fatto per capirci da Lotito con Petkovic, ma l’opzione è stata scartata poiché non in ‘stile Milan’. La proposta, ora, è quella di una rescissione consensuale con una corposa buonuscita: opzione subito bocciata dalla manager di Seedorf.

clarence seedorf fiorentina milan

Il Milan, dunque, sembra via via rassegnarsi al pagamento fino a giugno 2016 dei 208 mila euro mensili che spettano all’olandese. Adriano Galliani è convinto però, che visto quanto di buono fatto nelle ultime giornate in rossonero, Seedorf abbia già qualche pretendente: tempo fa si è parlato del Galatasaray, ma la pista turca pare essersi raffreddata. Da non escludere la panchina di qualche nazionale: l’olandese sarà commentatore ufficiale dei Mondiali di Brasile 2014 e alla fine della rassegna iridata potrebbe diventare CT di qualche selezione che inevitabilmente si libererà.

Quanto a Pippo Inzaghi, invece, stando alle ultime indiscrezioni dovrebbe percepire 700 mila euro più bonus fino al 2016, con opzione per il prolungamento fino al 2017.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: