Italia – Lussemburgo 1-1 | Risultato finale | La solita stecca della vigilia, Azzurri in Brasile senza vincere

La diretta dell’ultima amichevole degli Azzurri prima di partire per il Brasile, aggiornamenti in tempo reale dalle 20:45.

Amichevole | Brasile 2014
LIVE

Italia

Marchisio 9′

11

Lussemburgo

85′ Chanot

  • 20:39 – I granatieri sono già in campo, in attesa dell’ingresso delle squadre, per suonare gli inni nazionale. Buona sera a tutti, grazie per essere qui con noi per Italia – Lussemburgo e forza Azzurri.


  • 20:41 – Le squadre stanno entrando in campo ed è bellissimo il colpo d’occhio del Curi. Ottima la risposta del pubblico di Perugia.

  • 20:42 – E’ arrivato il momento degli Inni, si parte con quello del Lussemburgo. Poi tutto lo stadio canterà con i giocatori in campo quello italiano.


  • 20:45 – L’Inno di Mameli da brividi, tutti i 25 mila lo hanno cantato insieme agli undici in campo.


  • 1′

    L’arbitro ha fischiato l’inizio della partita.


  • 4′

    Come prevedibile è l’Italia a fare la partita, molto attivo De Sciglio sulla sinistra, anche se per ora non è riuscito a sfondare.


  • 6′

    Verratti prova a pescare Balotelli con un lancio “alla Pirlo” ma l’attaccante si ferma per paura del fuorigioco.


  • 8′

    Tiro di Joachim, para Buffon.


  • 9′

    GOOOOOL!!! ITALIA SUBITO AVANTI!!! MARCHISIO!!! Il centrocampista della Juve lancia Balotelli che stoppa benissimo, poi alza la testa e premia l’inserimento dello stesso centrocampista che di testa mette in gol.


  • 14′

    Abate profondo per Candreva, il laziale arriva sul fondo ma poi crossa tra le braccia del portiere.


  • 15′

    Candreva diventa assist man e serve Balotelli, il milanista entra in area ma tocca alto.


  • 19′

    Ritmi non altissimi al Curi, Pirlo pesca Candreva al limite dell’area di rigore. L’arbitro ferma, sbagliando, per offside.


  • 22′

    Il gioco è fermo perché c’è a terra Mutsch, rimasto a terra dopo uno scontro con Chiellini.


  • 29′

    Grande giocata palla al piede di Verratti, pallone verticale per Balotelli che spara su Moris. Era una buona occasione.


  • 35′

    Provano a scambiare Marchisio e Verratti al limite dell’area, non si chiude il triangolo tra i due.


  • 37′

    Il più attivo tra quelli del Lussemburgo è la punta Joachim che fa tutto da solo, si libera anche di Pirlo e poi prova a cercare il palo lontano. La conclusione finisce molto alta sulla traversa.


  • 37′

    Boris arriva quasi fino al limite dell’area per anticipare in uscita Balotelli.


  • 41′

    Candreva trova lo spazio per liberare il destro, il suo tiro però è fuori dallo specchio.


  • 43′

    Fallo su Balotelli e buona punizione per Pirlo. Il centrocampista batte a scavalcare la barriera ma Moris vola alla sua destra e allontana. Poi De Sciglio rimette in mezzo, Balotelli si gira ma non trova la palla.


  • 44′

    Balotelli si lamenta per una trattenuta in area, secondo l’arbitro è regolare l’intervento di Schnell.


  • 45′

    FInisce il primo tempo a Perugia. Italia subito in vantaggio con Marchisio, poi ritmi bassissimi, troppo per definire divertente la partita. E’ davvero difficile anche giudicare la prova degli Azzurri, che sembra si siano accontentati.


  • 46′

    Inizia il secondo tempo, non ci sono cambi per ora tra le fila degli Azzurri.


  • 46′

    Il Lussemburgo ha sostituito Gerson con Da Mota.


  • 47′

    Il secondo tempo è iniziato con qualche minuto di ritardo per un piccolo problema di stomaco a Marchisio.


  • 48′

    Diagonale di Balotelli dal limite, palla al lato. Il rossonero poteva fare molto meglio.


  • 51′

    C’è il primo giallo dell’incontro, è per Phillips del Lussemburgo.


  • 52′

    L’Italia continua a sonnecchiare e così il Lussemburgo si affaccia dalle parti di Buffon, arriva al tiro Bensi, il portiere blocca in due tempi.


  • 54′

    Ancora una conclusione di Candreva, ma il laziale non riesce a centrare il bersaglio.


  • 55′

    Verratti lascia il campo, al suo posto entra Cassano. Ovazione del pubblico.


  • 57′

    Cassano inventa per Balotelli che salta due difensori con una finta, il suo tiro si stampa sulla traversa.


  • 57′

    Ancora traversa, cross di Balotelli e qusta volta è Candreva lo sfortunato.


  • 68′

    Se Prandelli voleva ricevere qualche indicazione da questa partita è davvero difficile capire cosa si aspettava. La squadra è svogliata, è vero che con un avversario più forte le cose cambieranno, ma le grandi squadre anche in queste circostanze dimostrano il loro valore.


  • 72′

    Il ct prova a rianimare la gara inserendo Aquilani al posto di Pirlo.


  • 72′

    Cambia anche il Lussemburgo: Deville al posto di Holter.


  • 80′

    Lunga girandola di sostituzioni. Prandelli da spazio a Cerci e Insigne che entrano al posto di Balotelli e Candreva. Poi esce anche Bonucci, al suo posto l’umbro Ranocchia.


  • 82′

    Ci prova un nuovo entrato. Il diagonale di Cerci viene deviato in angolo da Moris.


  • 85′

    GOL! CLAMOROSO! PAREGGIO DEL LUSSEMBURGO! Non è possibile, subiamo il gol dell’1-1 con un colpo di testa su calcio d’angolo. Il gol è di Chanot che ha anticipato Aquilani.


  • 86′

    E’ entrato Parolo al posto di Marchisio.


  • 90′

    Scocca il novantesimo, ci saranno tre minuti di recupero.


  • 90’+2

    Parolo ruba un buon pallone, arriva al tiro, ma la sua conclusione viene deviata in angolo.


  • 90’+3

    Cerci fermato in fuorigioco, il suo tiro poco alto.


  • 90’+3

    FInisce la partita di Perugia. Dopo novanta minuti noiosissimi l’Italia pareggia 1-1 con il Lussemburgo.

  • In tutti i precedenti con il Lussemburgo l’Italia aveva sempre vinto, segnando 24 gol e subendone solo uno. Stasera è arrivato il primo pareggio nella storia, l’ennesimo risultato deludente di questa Italia che non sa più vincere. L’unica consolazione è di natura scaramantica, non vinciamo la sfida prima dell’inizio di un mondiale da ventiquattro anni e a volte le gioie non sono mancate, speriamo sia uno di quegli anni.

Italia – Lussemburgo | Come seguirla in tv e streaming

L’amichevole del Curi di Perugia sarà trasmessa in diretta da Rai Uno e da Rai HD a partire dalle 20:45. A partire dalle 20:30 Marco Bizzotto in compagnia di Bruno Gentili ci darà tutte le informazioni sull’incontro poco prima del fischio d’inizio. La telecronaca del match sarà di Stefano Bizzotto, affiancato da Beppe Dossena, mentre dal campo interverrà il solito Alessandro Antinelli. Le interviste a fine gara saranno invece di Donatella Scarnati. La partita sarà trasmessa in streaming sul sito di Rai Sport e sui rai.tv, mentre chi vuole seguirla attraverso tablet o smartphone può scaricare l’applicazione Rai Tv.

L’Italia di Cesare Prandelli si avvicina sempre di più all’esordio mondiale. Questa sera il ct avrà a disposizione gli ultimi novanta minuti per provare la squadra prima della sfida con l’Inghilterra. Questi ultimi giorni sono stati caratterizzati dalla diramazione della lista definitiva dei 23 convocati e dalle successive polemiche che sono seguite. Su tutte ha fatto discutere l’esclusione di Giuseppe Rossi, titolare qualche giorno fa in campo contro l’Irlanda. Prandelli ha spiegato le motivazioni che lo hanno portato a fare le sue scelte e in questo modo spera di potersi concentrare da oggi in poi solo sul campo, si dice comunque sicuro che fra qualche giorno tutti saranno pronti a tifare per gli Azzurri.

Non manca l’entusiasmo a Perugia dove sono attesi circa 25000 spettatori, una cifra molto vicina al tutto esaurito. Il ct ha già annunciato la formazione che scenderà in campo stasera, come da consuetudine nelle amichevoli. Prima di tutto però ci sono alcuni aggiornamenti dall’infermeria da segnalare. Il primo riguarda Barzagli, il difensore della Juventus è influenzato ed è già a Roma da dove domani partirà il charter per il Brasile. Con gli azzurri volerà anche Mirante, è stato richiamato da Prandelli preoccupato per le condizioni di Sirigu, bloccato da una contusione all’undicesima costola. Il portiere del Parma si aggregherà quindi al gruppo come riserva, come Ranocchia, l’ultimo giorno utile per comunicare alla Fifa la sostituzione di un infortunato è il 13 giugno.

Tornando alla formazione la novità più importante riguarda lo schieramento di Verratti in mezzo al campo in concomitanza con Pirlo, una soluzione provata una volta sola due anni fa nella quale ora Prandelli sembra credere molto, dopo aver opportunamente catechizzato il giovane del PSG. Con loro in mediana ci sarà Daniele De Rossi, mentre qualche metro più avanti giostreranno Marchisio e Candreva, alle spalle di Balotelli che questa sera sarà l’unica punta. Tra i pali torna il titolare Buffon, al centro della difesa la coppia juventina formata da Chiellini e Bonucci, mentre i terzini saranno entrambi rossoneri e cioè Abate e De Sciglio.

La formazione dell’Italia

ITALIA (4-3-2-1): Buffon; Abate, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Verratti, Pirlo De Rossi; Marchisio, Candreva; Balotelli.
A disposizione: Perin, Darmian, Paletta, Aquilani, Thiago Motta, Parolo, Cassano, Cerci, Immobile, Insigne.

Arbitro: Damir Skomina (SLO) (guardalinee Jure Praprotnik (SLO) e Robert VUKAN (SLO), quarto uomo Paolo Tagliavento)

I precedenti degli Azzurri al Renato Curi

Questa sera la nazionale scenderà in campo al Curi di Perugia per la sesta volta nella sua storia, non poco considerando che stiamo parlando di un impianto inaugurato negli anni ’70. Il debutto c’è stato nel 1983, Cipro viene battuta 3-1 in una gara valevole per le qualificazioni a Euro ’84. Nel 1988 arriva invece la vittoria con la Scozia (2-0) in amichevole, due anni dopo si gioca contro la Grecia, ancora in amichevole, che riuscirà a strappare uno 0-0 all’Italia che avrebbe poi disputato i mondiali di casa. Nel 1996 si giocano invece le qualificazioni a Francia ’98, in quell’occasione viene sconfitta la Georgia per 1-0. L’ultima partita nell’impianto perugino risale infine al 2001, un’amichevole contro il Sudafrica vinta per 1-0. In generale il bilancio è più che positivo con 4 vittorie, un pareggio e nessuna sconfitta, speriamo di rinnovare questa tradizione fortunata anche stasera.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Amichevoli

Tutto su Amichevoli →