Supercoppa Italiana 2014, Juventus e Napoli giocheranno in Brasile?

Il trofeo potrebbe essere assegnato all'Allianz Parque di San Paolo.

Come abbiamo già notato, anche quest'anno si è ripresentato il solito caos per organizzare la Supercoppa Italiana che quest'anno si giocherà tra i campioni d'Italia della Juventus e il Napoli, vincitore dell'ultima edizione della coppa nazionale.

In origine, l'edizione 2014 della Supercoppa Italiana avrebbe dovuto svolgersi a Roma, il prossimo 24 agosto. Gli impegni europei del Napoli, che dovrà affrontare l'ostacolo dei preliminari per accedere alla Champions League, e la situazione creatasi allo Stadio Olimpico di Roma in occasione della finale di Coppa Italia, Napoli - Fiorentina, che tutti tristemente ricordiamo, hanno portato alla decisione di organizzare la partita all'estero, un'alternativa più che consolidata.

L'idea che prese inizialmente quota fu quella di portare la Supercoppa Italiana in Medio Oriente, in Qatar o negli Emirati Arabi Uniti, e giocare durante la pausa invernale. Anche questa soluzione, però, sembrerebbe essere già stata abbandonata.

A questo punto, Juventus e Napoli potrebbero trovare un accordo su un'idea suggestiva, considerando anche il luogo dove si svolgeranno gli imminenti campionati mondiali ovvero portare la Supercoppa Italiana in Brasile.

Lo stadio prescelto per assegnare il primo trofeo della stagione 2014/15, potrebbe essere l'Allianz Parque di San Paolo, il nuovo stadio del Palmeiras che sarà ufficialmente inaugurato in agosto. Per quanto riguarda i tempi, invece, l'idea di giocare durante lo stop invernale è rimasta.

juventus supercoppa italiana 2014

L'Allianz Parque, che andrà a sostituire lo Stadio Palestra Italia, è già stato considerato un piccolo capolavoro di architettura costruito in soli quattro anni. La nuova struttura, infatti, sarà in grado di ospitare fino a 49 mila spettatori e includerà anche 160 suite, un ristorante panoramico, un centro commerciale, un centro convegni e duemila posti auto. All'interno, le due squadre avranno a disposizione uno spogliatoio di ben 300 metri quadri.

Si tratta, quindi, di una scelta internazionale che più "italiana", però, non si potrebbe. Come sappiamo, infatti, il Palmeiras fu fondato da italiani ed è diventato il club di riferimento per gli immigrati del nostro paese in Brasile. Lo stadio, inoltre, è stato costruito da un ingegnere di origine italiana, Walter Torre, che avrebbe già dato il proprio benestare a quest'evento (Torre detiene anche i diritti dell'impianto) anche perché la Supercoppa Italiana, com'è già avvenuto in Cina, non mancherà sicuramente di attrarre gli appassionati di calcio del posto.

L'Allianz Parque di San Paolo, quindi, ha l'aria proprio di essere un'idea fatta apposta per accontentare tutti.

Cosa si inventeranno ora per complicarsi la vita?

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail