Buffon agli amici: "Contro Costarica, gioco"

Gigi Buffon ottimista: contro Costarica sarà in campo. Storia di una giornata tra paure, il giallo infortunio, la speranza e la gioia finale.

Emozionato durante l'inno di Mameli, felice al fischio finale. Di una partita vissuta da capitano - non giocatore. Gigi Buffon contro l'Inghilterra non c'era, ma avrebbe rivelato agli amici che sarà di nuovo tra i pali per la seconda partita del girone contro Costarica. E' l'Ansa a riportare le poche parole del numero uno della Juventus e dell'Italia.

"Dopo l'infortunio, ho avuto la bruttissima sensazione di dovermene tornare a casa. Ma ora sono sicuro di giocare la seconda e sono felicissimo".

Se i medici daranno l'ok a Cesare Prandelli, dunque, SuperGigi sarà di nuovo titolare in quella che potrebbe anche diventare la partita qualificazione per gli azzurri, che ieri si sono imposti per 2-1 contro l'Inghilterra. L'allarme per il portierone era scattato quando in Italia era praticamente notte. Notizie frammentarie: Buffon si è fatto male in allenamento, leggera distorsione alla caviglia. La prima diagnosi.

Passavano le ore, però, e l'infortunio assumeva i contorni del giallo. Secondo Sky Sport, infatti, non c'era solo il problema alla caviglia, ma anche quello più grave al ginocchio. Il medico della Nazionale, il professor Castellacci, faceva sapere che al 50 per cento contro i leoni inglesi Buffon non ci sarebbe stato. E Gigi sul web alimentava dubbi e paura scrivendo:

"Buongiorno a tutti... la vita è bellissima e sono ancora in debito con lei.... non sarà una partita saltata o un altro mondiale saltato a farmi cambiare idea!!!.. poi ci sono molti modi per essere importante, anche se non si è protagonista in campo... quindi... forza grande Salvatore... forza magici ragazzi... FORZA ITALIA, mio grande amore!!!".

Eppure, Buffon ha provato fino all'ultimo il recupero miracoloso per l'esordio con una seduta extra di fisioterapia. La sorella, intanto, a Radio Rai 2, ammetteva: "Ha passato un momento in cui credeva di essersi rotto tutto". E di dover quindi fare le valigie e tornare a casa. Niente di tutto ciò. Dalla paura ai sorrisi. La strada è stata in fondo breve. Anche se tormentata.

Buffon

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail