Italia, Chiellini esalta Darmian e "sminuisce" il Torino: Cairo risponde al vetriolo

Seconda apparizione con la maglia azzurra dell'Italia dei grandi e subito grande personalità, la prova di Matteo Darmian in quel di Manaus contro l'Inghilterra ha fatto stropicciare gli occhi ai tifosi italiani e a quelli di altre nazionalità, che proprio non conoscevano il laterale torinista ("Who is Darmian?" ha titolato qualche tabloid d'oltremanica); tra gli estimatori estemporanei dell'ex primavera del Milan c'è anche Giorgio Chiellini che al termine della partita di sabato scorso non ha esitato a fare sonori complimenti al suo compagno di squadra, non lesinando però velate bordate al club in cui milita, cioè il Torino. A precisa domanda, il difensore juventino ha risposto:

"So quello che vale Darmian, per me non è una sorpresa. Ha giocato molto bene. Come vale per altri giocatori che sono andati all'estero, da Verratti a Immobile, penso che anche lui, con tutto il rispetto per il Torino, possa ambire a certi traguardi. Spero possa giocare in una squadra più importante di quella granata. Deve poter giocare in Europa".

England v Italy: Group D - 2014 FIFA World Cup Brazil

A quel punto Beppe Dossena, che curava il commento tecnico della partita su Rai Uno al fianco di Stefano Bizzotto e che è stato una bandiera del Torino negli anni '80, ha fatto notare a Chiellini che la prossima stagione il club granata disputerà l'Europa League (Parma permettendo che ancora non ha perso le speranze), al che l'azzurro ha replicato: "Sì, lo so, ma la Champions è più importante". L'aria del derby della Mole evidentemente si sente anche nella Foresta Amazzonica, così le dichiarazioni di Chiellini non sono passate inosservate in seno alla società torinista col presidente Urbano Cairo che tramite le colonne di Tuttosport ha punzecchiato inequivocabilmente il bianconero:

"Chiellini è la prova provata che non basta essere laureati per essere intelligenti. Impari a rispettare il popolo granata!".

Una piccola polemica a distanza che di sicuro non intaccherà il clima sereno del ritiro azzurro, ma che certamente infiamma Torino e la rivalità tra i due club cittadini. Da segnalare che su Darmian, al Toro dal 2011, si è inserita prepotentemente la Roma anche se alcuni voci indicano proprio la Juve come una serie pretendente alle sue prestazioni: dopo questa frizione le quote di vederlo allenarsi un giorno a Vinovo calano drasticamente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail