Chelsea scatenato, preso anche Diego Costa: "Voglio misurarmi in Premier League"

Mentre i Mondiali catalizzano l'attenzione del mondo pallonaro, in sordina il Chelsea pesca dalla Nazionale spagnola per rinforzare, senza badare a spese, la propria squadra; d'altra parte la stagione da "zeru tituli" di José Mourinho ha pungolato l'orgoglio dell'allenatore lusitano che forte delle disponibilità economiche dell'amico e presidente Roman Abramovich ha deciso di anticipare la bagarre di luglio mettendo a segno colpi da favola sin dalla prima metà di giugno. Proprio ieri, intervistato da Marca, lo Special One aveva risposto in maniera molto schietto circa le prossime mosse di mercato dei Blues:

"Ramires resta al Chelsea, non lo vendiamo. Ho un'ottima relazione di amicizia con persone importanti nel Real e loro sanno che Ramires resterà al Chelsea. Diego Costa? E' un calciatore che voglio avere in squadra. L'ho richiesto al mio club e ho la massima fiducia che alla fine lo acquisteremo e che Diego Costa firmerà per il Chelsea. Courtois? Su questo tema c'è poco da parlare, quando finirà il Mondiale Courtois tornerà diretto a Stamford Bridge".

Queste parole hanno scatenato i giornalisti al seguito della Spagna in Brasile, così oggi il diretto interessato, il brasiliano naturalizzato spagnolo Diego Costa appunto, non si è potuto nascondere e ha fatto un "outing" che non lascia spazio a interpretazioni:

"Sto per andare a giocare nel Chelsea. E' una cosa che accadrà a breve. La situazione sta andando in una certa direzione e, se non ci saranno colpi di scena, il prossimo anno sarò un giocatore dei Blues. Ho preso questa decisione perché voglio misurarmi in Premier League e perché il Chelsea mi dà la possibilità di farlo in uno dei primi cinque club al mondo. So che in Inghilterra non sarà facile. Dovrò lavorare molto per entrare in sintonia con lo stile di un nuovo campionato. Eventuali fischi? Anche in Liga sono abituato a giocare con queste condizioni ambientali. D'altronde, come io ho potuto scegliere tra Brasile e Spagna, ritengo giusto che il pubblico decida se fischiarmi o meno".

Dunque due pezzi pregiatissimi dei campioni di Spagna e dei vice-campioni di Europa, l'Atletico Madrid di Diego Simeone, si trasferiscono a Londra: il primo, Thibaut Courtois, a titolo gratuito in quanto è finito il prestito ai colchoneros, il secondo per circa 40 milioni di euro. A loro due si va ad aggiungere Cesc Fabregas che tre giorni fa ha ufficializzato il suo passaggio alla corte di Mourinho per una cifra poco inferiore. Da segnalare che il Chelsea è molto attivo anche nel mercato in uscita: ceduto per 50 milioni David Luiz al Paris Saint Germain, il club si è liberato anche di tre ingaggi pesantissimi con la fine del contratto di Samuel Eto'o, Ashley Cole e Frank Lampard.

Club Atletico de Madrid v RCD Espanyol - La Liga

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail