Argentina-Nigeria 3-2 | Diretta Mondiali Brasile 2014 | Risultato finale: doppiette di Messi e Musa, gol di Rojo

DIRETTA | Argentina-Nigeria 3-2: A decidere la partita il gol di Rojo col ginocchio, dopo le doppiette di Messi e di Musa.

Argentina-Nigeria | Mondiale 2014
LIVE

Argentina

Messi 3′
Messi 45’+1
Rojo 50′

32

Nigeria

4′ Musa
47′ Musa


  • Tutto pronto, le due formazioni stanno per entrare in campo.

  • Inni nazionali, si inizia con quello nigeriano.


  • 1′

    Yobo ha consegnato anche una busta a Messi. Calcio d’inizio battuto dall’Argentina.


  • 3′

    GOOOOOOOL ARGENTINA! Messi!


  • 3′

    Il gol: Mascherano taglia in profondità per Di Maria, il cui tiro viene respinto da Enyeama e dal palo, ma la ribattuta viene messa in rete da Messi di sinistro al volo.


  • 4′

    GOOOOL NIGERIA! Arriva subito il pareggio. Musa riceve sulla sinistra, si accentra e infila Romero con un tiro sul secondo palo a girare.


  • 9′

    Enyeama chiude bene lo specchio della porta, costringendo Higuain al tiro sull’esterno della rete.


  • 14′

    Bella partita, con entrambe le squadre che cercano di sfruttare il possesso palla.


  • 15′

    Buono scambio di prima tra Higuain e Di Maria, con quest’ultimo fermato in area.


  • 15′

    Tiro cross basso di Aguero dalla destra, Enyeama blocca.


  • 19′

    Emenike protesta in maniera plateale con Rizzoli per un presunto fallo di Zabaleta. Graziato, ha rischiato il giallo.


  • 20′

    Mikel di testa consegna il pallone indietro a Emenike, rischiando un po’


  • 24′

    Contrasto tra Gago e Oshaniwa, il nigeriano resta a terra e Zabaleta mette il pallone fuori.


  • 25′

    Diagonale di Di Maria, Messi in scivolata non arriva in tempo sul pallone.


  • 26′

    Garay vince il duello fisico con Emenike, lanciato in profondità.


  • 27′

    Odemwingie dalla distanza, pallone alto.


  • 30′

    Di Maria dalla grande distanza, Enyeama mette in angolo.


  • 30′

    Proteste di Rojo per una presunta spinta di Yobo in area di rigore, Rizzoli non fischia.


  • 36′

    Mascherano ferma così Emenike, fallo.


  • 37′

    Problema fisico per Aguero, al suo posto entra Lavezzi.


  • 40′

    Enyeama concede un altro corner agli argentini, respingendo alla meglio il pallone perpendicolare alla traversa.


  • 44′

    Enyeama mette in angolo la punizione battuta da Messi sul primo palo.


  • 45’+1

    GOOOOOOOOL ARGENTINA! Messi su calcio di punizione; fotocopia del tiro di pochi secondi fa, stavolta Enyeama non ci arriva, pallone sotto il set.


  • 45’+2

    Finisce il primo tempo.

  • Squadre di nuovo in campo.

  • L’Iran sta perdendo, per la Nigeria anche in caso di sconfitta ci saranno gli ottavi.


  • 46′

    Inizia la ripresa. Nessun cambio.


  • 47′

    GOOOOOOOOL NIGERIA! Musa buca la difesa argentina centralmente, riceve da Emenike e supera col destro Romero, dopo una finta.


  • 48′

    Omeruo ammonito per fallo su Lavezzi.


  • 49′

    Dalla distanza Di Maria, Enyeama mette in angolo.


  • 50′

    GOOOOOOOOL ARGENTINA! Rojo, col ginocchio destro, sul corner battuto da sinistra. Fortunato il difensore argentino.


  • 51′

    Oshaniwa ammonito.


  • 55′

    Higuain imbeccato da Messi, Enyeama respinge in uscita bassa il suo tocco.


  • 60′

    Messi vicino al suo terzo gol, il suo tocco in scivolata su cross da sinistra finisce fuori.


  • 62′

    Spreca Mikel, che si ritrova da solo in area piccola col pallone tra i piedi. Ne esce un cross morbido, facile presa per Romero.


  • 63′

    Fuori Messi, tra gli applausi, entra Alvarez.


  • 65′

    Pallonata violentissima sul braccio di Babatunde, che resta a terra. Al suo posto Uchebo.


  • 70′

    Emenike resta a terra dopo un contrasto con Mascherano.


  • 74′

    Destro al volo di Musa, ampiamente alto.


  • 76′

    Fuorigioco inesistente fischiato a Emenike.


  • 78′

    Onazi stende Alvarez.


  • 79′

    Schema su calcio di punizione, Lavezzi calcia, Enyeama da pochi passi respinge.


  • 80′

    Squadre lunghe, occasioni da una parte e dall’altra.


  • 80′

    Garay vicino al gol, colpo di testa non di molto fuori.


  • 81′

    Fuori Odemwingie, dentro Nwofor


  • 82′

    Azione confusa della Nigeria in area di rigore avversaria, alla fine il pallone finisce fuori.


  • 85′

    Emenike calcia praticamente da fermo, tiro fuori, Romero si tuffa comunque.


  • 85′

    Higuain in profondità per Di Maria, il cui tiro centrale viene respinto da Enyeama.


  • 88′

    Iniziativa di Ambrose sulla destra, il suo tiro viene deviato e finisce sull’esterno della rete.


  • 90′

    Di Maria serve in profondità Higuain, che evita l’uscita di Enyeama, alla fine il pallone arriva a Mascherano il cui tiro è centrale e facilmente bloccato.


  • 90′

    Fuori Higuain, dentro Biglia.


  • 90’+1

    4 minuti di recupero.


  • 90’+4

    Finisce la partita.

17.01 Argentina-Nigeria, formazioni ufficali – Sabella si affida agli 11 ‘titolari’ e non risparmia nessuno in vista dell’ottavo di finale. Ecco le formazioni ufficiali, appena comunicate.

Argentina (4-2-3-1): Romero, Zabaleta, Garay, F. Fernandez, Rojo, Gago, Mascherano, Di Maria, Messi, Higuain, Agüero.

Nigeria (4-4-2): Enyeama, Yobo (c), Ambrose, Omeruo, Oshaniwa, Mikel, Onazi, Musa, Babatunde, Odemwingie, Emenike.

16.08 Argentina-Nigeria, le ultime notizie – Tra meno di due ore il calcio di inizio di Argentina-Nigeria, gara valida per il terzo turno del gruppo F. Considerato che Messi e compagni sono già matematicamente qualificati agli ottavi, un pareggio sarebbe ottimo per gli africani, secondi in classifica.
Non appena saranno comunicate le formazioni ufficiali ve ne daremo conto. Intanto ecco le probabili.

Argentina-Nigeria | Probabili formazioni

Argentina (4-2-3-1): Romero, Zabaleta, Garay, F. Fernandez, Rojo, Gago, Mascherano, Di Maria, Messi, Higuain (Lavezzi), Agüero (Palacio). A disp. Andujar, Orion, Campagnaro, Demichelis, Biglia, Perez, Rodriguez, A.Fernandez, Mascherano, Palacio, Alvarez, Basanta.

Nigeria (4-4-2): Enyeama, Ambrose, Omeruo, Oboabona, Oshaniwa, Onazi, Obi Mikel, Musa, Uchebo, Babatunde, Emenike. A disp. Agbim, Ejide, Yobo, Ezoenyi, Gabrie, Egwuekwe, Odemwingie, Ondulami, Moses, Azeez, Nwofor, Ameobi.

Oggi alle ore 18 italiane (13 locali) va in scena l’ultimo atto del gruppo F del Mondiale 2014. Allo stadio Beira-Rio di Porto Alegre si gioca Argentina-Nigeria, gara decisiva per il passaggio agli ottavi di finale. In realtà la Seleccion è già matematicamente qualificata, mentre alla squadra africana serve ancora un punto per evitare il potenziale sorpasso dell’Iran (con -1 di differenza reti), intanto impegnata contro la Bosnia. Ricordiamo che l’incrocio agli ottavi è con il girone formato da Francia, Ecuador, Svizzera e Honduras.

C’è curiosità non soltanto per le dinamiche di classifica ma anche per la prestazione che gli uomini di Sabella riusciranno a mettere in campo. Le prime due gare del Mondiale infatti hanno fatto emergere grandi difficoltà da parte degli argentini, che si sono salvati grazie a due giocate fenomenali di Messi (che ieri ha compiuto 27 anni). Per andare avanti al Mondiale un giocatore solo, anche se del calibro della Pulce, non può bastare e quindi è necessaria una crescita a livello di gioco.

Peraltro oggi di fronte troverà una nazionale che finora non ha subito gol, confermando la solidità difensiva mostrata nel corso delle qualificazioni e simboleggiata dal portiere Enyeama. Le Super Aquile, dopo aver vinto senza troppa fatica contro l’Iran, si sono salvate con la Bosnia grazie all’inesistente fuorigioco fischiato sul gol di Dzeko. Insomma, pur non apparendo come una squadra particolarmente costante, è da considerare assolutamente pericolosa.

Per quanto riguarda le formazioni Sabella potrebbe operare qualche cambio rispetto alle prime due gare. In avanti, per esempio, a completare il reparto con Messi potrebbero essere Lavezzi e Palacio con Aguero e Higuain, mentre Di Maria dovrebbe essere confermato magari in posizione un po’ più arretrata nel confermato 4-3-3. Resta in piedi però anche l’ipotesi della formazione tipo, con sostituzioni più o meno programmate nel corso dei 90 minuti.

Non dovrebbero esserci particolari sorprese nel 4-2-3-1 della Nigeria, con Babatunde e Moses che si giocano un posto. In attacco ancora spazio a Emenike.

Ad arbitrare il match sarà l’italiano Nicola Rizzoli coadiuvato da Faverani e Stefani, con quarto uomo il norvegese Moen. Argentina-Nigeria sarà trasmessa in esclusiva su Sky Mondiale 1 (canale 201) e in diretta streaming su SkyGo. CalcioBlog seguirà la partita in tempo reale proponendo la diretta testuale con immagini.

Sei i precedenti tra le due squadre. I sudamericani si sono imposti in 4 occasioni, mentre gli africani hanno avuto la meglio 1 volta; 1 il pareggio. Nel Mondiale 2010 fu Gabriel Heinze a siglare la rete decisiva in apertura di primo tempo. Lo score dei gol è abbastanza equilibrato: 8 a 6 per l’Argentina. Da segnalare comunque che nella Coppa del Mondo la Nigeria non ha mai vinto contro l’Argentina.

Per chiudere un dato che spiega più di tante parole l’entusiasmo intorno alla nazionale allenata da Sabella: a Porto Alegre sono attesi circa 100 mila tifosi argentini, di cui, ovviamente, soltanto una parte potranno accedere allo stadio.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →