Neymar infortunato: infermiera filma l’arrivo in barella, licenziata

L’infermiera Cinthia filma l’arrivo di Neymar in ospedale dopo l’infortunio e viene licenziata per non aver protetto la privacy di un paziente.

[iframe width=”620″ height=”270″ src=”//www.dailymotion.com/embed/video/x20wu45″ frameborder=”0″]
Funcionária filma Neymar no Hospital di danteoliveira7

E’ costato gravissimo all’infermiera Cinthia aver filmato con il telefonino l’arrivo di Neymar in barella in ospedale dopo il grave infortunio riportato nella gara contro la Colombia. La donna è stata licenziata “per non aver rispettato la privacy di un paziente”. Seppur così famoso con il leader della Selecao.

L’infermiera lavorava all’ospedale Sao Carlos di Fortaleza e non solo ha filmato Neymar in barella, ma si è pure scattata alcuni selfie, facendo il segno della vittoria. A stretto giro di posta è arrivata la lettera di licenziamento da parte dell’amministrazione del nosocomio brasiliano. A riferire la vicenda è il sito brasiliano R7, che ha pubblicato anche il video incriminato, della durata di 28 secondi.

Nel filmato, si vede Neymar in un corridoio mentre viene accompagnato a fare la risonanza magnetica che confermerà la rottura di una vertebra. Il giocatore ne avrà per circa 40 – 45 giorni. Per lui, naturalmente, il Mondiale è finito alle soglie della semifinale. Molti i commenti degli utenti alla notizia del licenziamento della donna. C’è chi parla di privacy sacrosanta e quindi di provvedimento giusto.

Ma c’è anche chi si domanda se si possa rovinare così la vita di una famiglia per una foto e qualche immagine. Il Brasile, però, non perdonerà tanto facilmente l’infermiera, che sorride felice e fa il gesto della vittoria mentre il giocatore e tutto il Paese sono in lacrime. Lei era semplicemente felice di aver fatto uno scoop degno dei migliori giornalisti. Ora è senza lavoro.

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →