Calciomercato: salta Scuffet all’Atletico Madrid, non vogliono mamma e papà

Il promettente portiere dell’Udinese non va all’Atletico Madrid: la famiglia Scuffet ha bloccato tutto, almeno per il momento

Simone Scuffet, quello che per molti è il nuovo Buffon, non lascerà l’Italia: dopo aver prolungato il contratto che lo lega all’Udinese, il giovane estremo difensore (18 anni compiuti a maggio), proseguirà la sua esperienza in serie A con il club friulano. Nei giorni scorsi era circolata una voce insistente che lo avrebbe voluto il prossimo anno in Spagna: l’Atletico Madrid, che ha dovuto restituire il belga Courtois al Chelsea, lo ha cercato con insistenza, ed è andato molto vicino al tesseramento, se non si fosse messa di mezzo la famiglia del ragazzo. Mamma e papà non vogliono che Scuffet si trasferisca all’estero senza aver prima terminato gli studi, ragion per cui non si muoverà da Udine. Almeno per ora.

Udinese e Atletico Madrid hanno parlato a lungo e l’operazione Scuffet stava per andare in porto per una cifra compresa tra i 7 e i 10 milioni, coinvolgendo anche il Granada, club di cui la famiglia Pozzo detiene praticamente la proprietà. Simone Scuffet, dunque, sarebbe stato prelevato dai ‘Colchoneros’ che però avrebbe puntato ancora un anno su un portiere esperto, consentendo al giovane azzurro di fare esperienza nella Liga Spagnola con una “piccola”. Tutto saltato, con l’Atletico di Simeone che si affiderà dunque ad un esperto come Ochoa a cui sarà affiancato il giovane Sloveno Oblak.

La famiglia di Scuffet, nonostante la maggiore età da poco raggiunta da Simone, hanno preferito non lasciarlo partire per l’estero: giocherà ancora con l’Udinese, che comunque in Italia sta già parlando con altri club interessati all’estremo difensore, su tutti Juventus e Milan. Le due società vogliono vederlo all’opera ancora un anno in Serie A, dopo l’ottimo girone di ritorno del campionato 2013-2014, poi magari cercheranno di strappare un’opzione per il 2015-2016.