Roma, che ne è stato di Federico Balzaretti?

Non vede la luce alla fine del tunnel, Balzaretti è tormentato dalla pubalgia da quasi un anno: la Roma non sa che pensare e intanto si è tutelata con Cole e Emanuelson.

Calvario, enigma, incubo. Sono solo tre delle parole che da mesi vengono usate per descrivere la situazione di Federico Balzaretti, passato dalle stelle alla stalle a stretto giro di posta: vestiva l’azzurro della Nazionale ed aveva deciso il derby della capitale con un suo gol, da novembre la Roma ha dovuto fare i conti con i suoi guai fisici che da routinari, o in altre parole preventivabili, sono diventati un grandissimo rompicapo per il giocatore, la società e i medici di mezzo mondo.

Tutto è cominciato dal 10 novembre del 2013 quando dopo la partita col Sassuolo il fluidificante giallorosso aveva avvertito dolori agli adduttori, poi scoperti infiammati, che si sono tramutati in una franca pubalgia. Dopo qualche settimana di riposo e blanda fisioterapia, i problemi non accennavano a diminuire così Sabatini si è tutelato con Michel Bastos arrivato nel mercato di gennaio, mentre il presidente Pallotta consigliava al suo tesserato un consulto a Boston da un suo medico di fiducia.

Fu così che a gennaio il dottor Brian Busconi dell’University of Massachusetts decise di operare il calciatore per ridurgli un’ernia inguinale (stessa operazione subita da Icardi qualche mese fa e superata brillantemente). Dopo l’intervento chirurgico per Balzaretti è cominciato un lento recupero con tanto di visita di controllo, sempre in America, a marzo ma quando pareva che stesse per tornare a disposizione di Rudi Garcia, ecco la ricaduta che di fatto ha sancito la fine della sua stagione.

Nel mese di giugno ha lavorato sodo a Trigoria in solitudine per recuperare, ma ancora avverte dei fastidi che non gli consentono di spingere al 100%; a luglio si è concesso qualche giorno di pausa a Ibiza (dove ha allenato per 4 giorni dei bambini nell’ambito di un progetto che porta la sua firma), quindi è tornato in Italia senza però eccellere durante le visite mediche. E’ al terzo anno di contratto (su tre) e guadagna 1,5 milioni netti, a questo punto la Roma ha perso le speranze e aspetta la fine del rapporto: la società si è tutelata con Cole e Emanuelson, per Balzaretti, 33 anni, potrebbe essere addirittura vicina la fine della carriera.

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”