Walter Samuel è del Basilea, ha firmato un contratto annuale

Walter Samuel ha firmato un contratto annuale con gli svizzeri del Basilea

Walter Samuel ricomincia dalla Svizzera. L’ex difensore dell’Inter, svincolatosi dai nerazzurri, a fine stagione, insieme ai connazionali Milito e Cambiasso, ha firmato, oggi, un contratto annuale con il Basilea.

Solo ieri era filtrata l’indiscrezione del possibile interessamento del club elvetico. L’affare si è chiuso in fretta e l’argentino ha già posato con la nuova maglia rossoblu. A 36 anni, Samuel ha ancora voglia di competere e mettersi in gioco. Il Basilea è una destinazione azzeccata e può permettergli, tra l’altro, di tornare a disputare la Champions League dopo due anni di assenza, a causa delle mancate qualificazioni dell’Inter.

Forse proprio il palcoscenico europeo deve aver influito sulla decisione di Samuel. Lo voleva la Sampdoria. La trattativa sembrava ben avviata e destinata alla felice conclusione prima del dietrofront del difensore, motivato dal presidente blucerchiato Massimo Ferrero con il desiderio del calciatore di non sfidare, in campionato, la sua ex squadra. A giugno, Samuel è stato contattato anche dalla Fiorentina. Montella aveva individuato nell’argentino il possibile rinforzo per puntellare la retroguardia ma non si è andati oltre il pour parler.

Samuel ha lasciato l’Inter dopo nove stagioni (236 presenze totali e 17 gol) nelle quali ha vinto 5 campionati, 1 Champions League, 1 Mondiale per Club, 3 Coppa Italia e 4 Supercoppe italiane. Al Basilea, The Wall trova una squadra ambiziosa che vuole essere di nuovo protagonista in Europa, dopo la semifinale e i quarti raggiunti nelle ultime due edizioni di E.League. Samuel sarà allenato dall’ex juventino Paulo Sousa, subentrato a Yakin, ingaggiato dallo Spartak Mosca. Da segnalare, nell’organico dei rossoblu, alcuni calciatori visti all’opera nel Mondiale come il cileno Diaz, gli ivoriani Die e Sio e il neo acquisto giapponese Kakitani