Claudio Ranieri nuovo allenatore della Grecia

La notizia circolava da settimane ed è divenuta ufficiale con un comunicato della federazione ellenica. Claudio Ranieri è il nuovo commissario tecnico della Grecia. Il tecnico italiano ha firmato un contratto biennale che scadrà nel 2016, anno in cui si disputeranno gli Europei in Francia.

Ranieri approda per la prima volta in carriera sulla panchina di una nazionale. Lo fa dopo l'esperienza biennale con il Monaco. Ingaggiato dalla ricca proprietà russa, Ranieri ha riportato il Monaco in Ligue 1 dopo una sola stagione in cadetteria e in Champions League grazie al secondo posto dello scorso campionato alle spalle del Psg. Risultati che però non sono bastati per la riconferma. Al posto di Ranieri, congedato con un anno di anticipo dalla scadenza contrattuale (pare con una ricca buonauscita) è arrivato Jardim dallo Sporting Lisbona.

La "disoccupazione" è durata solo un mese. Si ricomincia, subito, dalla Grecia che aveva contattato anche Max Allegri dopo l'addio, annunciato, a Fernando Santos protagonista, comunque, di un ottimo mondiale con gli ottavi di finale, persi, ai rigori con la sorpresa Costa Rica. Il primo impegno da c.t. sarà a inizio settembre con l'inizio delle qualificazioni a Euro 2016. La Grecia è inserita nel Gruppo F insieme a Romania, Ungheria, Finlandia, Irlanda del Nord e Isole Far Oer. Passano alla fase finale le prime due classificate, un traguardo non impossibile per una nazionale in rinnovamento.

Il Mondiale ha sancito l'addio alla maglia ellenica di veterani come Karagounis, Katsouranis e Gekas. Non mancano però i talenti. Su tutti i difensori Papastathopoulos, Manolas e Holebas, il portiere Karnezis e gli attaccanti Mitroglu e Ninis. Ranieri punterà su di loro anche se ripetere l'exploit di Euro 2004 è un'impresa davvero impossibile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail