Napoli, Insigne non vuole parlare, i tifosi lo contestano: “Buffone” (VIDEO)

Scoppia il primo caso al Napoli: Insigne fischiato dai tifosi per non essersi rifiutato di rivolgere loro un saluto al microfono

Neanche il tempo di dare il via ufficialmente alla nuova stagione, che in casa Napoli scoppia già il primo caso. I fatti: ieri a Dimaro, durante la presentazione della squadra, Lorenzo Insigne è stato contestato da alcuni tifosi azzurri che lo hanno apostrofato “buffone”.

L’episodio è avvenuto quando Nicola Lombardo, direttore dell’area comunicazione del club partenopeo e presentatore della serata, ha invitato Insigne a prendere il microfono, consegnatogli da un sorridente Hamsik. Una volta presentato come “il più monello del gruppo”, Lombardo ha chiesto al calciatore di dire qualcosa al microfono, magari in dialetto.

Lo so che sei timido, ma qualcosa devi dirla, se vuoi anche in napoletano così ti senti a tuo agio. Un saluto? Un ‘forza Napoli’ almeno?

Lorenzinho, già visibilmente adombrato per motivi ignoti, si è rifiutato provocando i fischi di disapprovazione di alcuni tifosi. Dalle immagini che vi proponiamo in apertura di post si ascoltano in maniera nitida gli insulti (“buffone di [email protected]”) che gli sono stati rivolti.

L’episodio ha stranito anche il resto della squadra e ha gelato la serata, che sarebbe dovuta essere festosa. Poco dopo comunque i tifosi (gli stessi che lo avevano contestato o altri?) sembrano aver perdonato Insigne dedicandogli il coro “Lorenzo, Lorenzo”.

Non è la prima volta che il 23enne attaccante, l’unico napoletano del Napoli, bisticcia con i tifosi: era accaduto anche a gennaio scorso durante la partita di Coppa Italia contro la Lazio al momento della sostituzione con Mertens.

Non sappiamo cosa ci sia dietro al nervosismo di Insigne e quali conseguenze possa avere l’incidente verificatosi ieri. Di certo, al confronto con le presentazioni del 2012 e del 2013, qualcosa che non va c’è ed è evidente. Il video qui sotto lo dimostra.