Napoli, l’agente di Pandev contro Benitez: “Inadatto alla Serie A”

Carlo Pallavicino, procuratore del macedone ora al Galatasaray, non le manda a dire: “Pandev penalizzato da Benitez”

Goran Pandev ha lasciato l’Italia e stando quanto dichiara l’agente dell’attaccante macedone, la colpa è solo di Rafa Benitez, allenatore del Napoli che non lo ha valorizzato a dovere. “Benitez non è idoneo al campionato italiano”: non usa giri di parole Carlo Pallavicino, che attacca duramente il tecnico dei partenopei, già sotto processo qualche giorno fa per l’eliminazione del Napoli dalla Champions League per mano dell’Athletic Bilbao. A poche ore dalla chiusura del mercato, Pandev ha preso la via della Turchia assieme allo svizzero Blerim Dzemaili: ad accoglierli il Galatasaray di Cesare Prandelli, tecnico che aveva già corteggiato l’attaccante macedone ai tempi in cui allenava la Fiorentina.
Dopo tre anni di Napoli, dunque, il rapporto tra Pandev e il club partenopeo si è interrotto nel peggiore dei modi e a causa del cambio di allenatore: con Mazzarri andava tutto bene, sostiene l’agente dell’ex Inter, poi con l’arrivo di Benitez sono cambiate le gerarchie.

“È un fine tecnico – prosegue Pallavicino – , ma non sa dare alla squadra anima e spirito di gruppo. L’arrivo di Benitez al posto di Mazzarri ha penalizzato Goran che è finito ai margini e ha giocato un po’ sottotono”.

Eppure, pur di approdare al Napoli, quando vestiva la maglia dell’Inter, Pandev fece un importante sacrificio economico, anche su pressioni dello stesso agente:
“Pandev si tolse dei soldi per poter venire a giocare a Napoli, sotto mio consiglio e insistenza – rivela Pallavicino -. Ero sicuro che la piazza partenopea gli avrebbe dato calore e soddisfazioni, e così è stato”.

Eppure Goran Pandev non aveva avuto alcun problema con Benitez ai tempi dell’Inter: il macedone, infatti, fu titolare nella finale del Mondiale per club che i nerazzurri vinsero proprio sotto la guida tecnica dello spagnolo, nel 2010. Suo fu anche il gol che aprì le danze, ma evidentemente a Napoli qualcosa è cambiato e la maggiore concorrenza, con gli arrivi di Callejon e Mertens e l’esplosione di Insigne, ha costretto Pandev a scivolare pian piano nelle retrovie dei favori del tecnico.

Intanto, a Napoli è di nuovo polemica per il mancato arrivo di Gonalons dal Lione: Benitez lo chiede da due anni, ma alla fine il diesse Riccardo Bigon è stato costretto a virare su De Guzman e David Lopez. Proprio accogliendo l’ultimo arrivato, il tecnico del Napoli si è lasciato andare ad una dichiarazione che testimonia come qualcosa si sia rotto tra allenatore e società:

“Eravamo d’accordo per prendere un grade nome a centrocampo che non è arrivato. Diego Lopez? Non è Gonalons”.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →