Milan-Chievo 2-0 | Highlights Serie A 2014/2015 – Video gol (Muntari, Honda)

I rossoneri si sbloccano nella ripresa

di antonio

Il Milan torna alla vittoria superando il Chievo con due gol nella ripresa. Dopo un primo tempo piuttosto scialbo e con squadre bloccate, la resistenza degli uomini di Eugenio Corini si è piegata con il ritmo più alto impresso dai rossoneri nel secondo tempo. Di Muntari e Honda le reti segnate dalla squadra di Inzaghi. Altra buona prova del giapponese che ormai è uno dei perni di questo Milan. Un po’ in ombra Fernando Torres, mentre El Sharaawy è entrato nella ripresa e ha dimostrato di essersi lasciato alle spalle i problemi fisici. La sconfitta a San Siro inguaia la panchina di Corini.

La partita – L’inizio lento favorisce i veneti che non fanno fatica nel fermare le azioni del Milan. Il primo affondo è di De Sciglio sulla sinistra, pallone per Menez che tira di prima da fuori area, ma esce alla destra di Bardi. Al 14′ episodio dubbio in area milanista: Alex sgambetta Maxi Lopez, l’arbitro lascia correre. Al 18′ tiro di Torres deviato da Bonaventura, pallone di poco a lato, occasione per il Milan. Al 21′ doppia occasione per il Milan: Menez tira di prima dopo la respinta di Bardi, pallone allontanato dalla difesa veneta, poco dopo Honda cerca di piazzare il pallone che prende l’esterno della rete. Al 41′ Rami tocca di testa a lato dopo una punizione calciata da Bonaventura.

Milan-Chievo 2-0 (Muntari, Honda) | Foto

Ad inizio ripresa il Milan mette la quinta. Cross di De Sciglio per Menez che gira al volo, palla fuori. Al 50′ cross di Menez respinto sulla linea da Biraghi, due minuti dopo tiro di Bonaventura deviato in angolo dalla difesa veneta. Il gol è nell’aria e arriva al 55′: pallone vagante che finisce sui piedi di Muntari, tiro sporco di prima intenzione e nulla da fare per Bardi, 1-0 per i rossoneri. Al 63′ il Milan potrebbe raddoppiare: Abate serve Honda davanti a Bardi, ma il giapponese non riesce a deviare il pallone a due metri dalla porta. Al 69′ l’unica occasione del match per Torres: tiro buona posizione murato dalla difesa del Chievo.

Al 70′ il Chievo si divora il pareggio: Lazarevic va via in contropiede, 3 contro 1 non sfruttato dai veneti perché il neo entrato non riesce a servire i suoi compagni. Due minuti dopo cross di De Sciglio per Muntari che calcia al volo, pallone fuori. Al 78′ arriva il raddoppio milanista: punizione mancina velenosa di Honda che beffa Bardi, prodezza del giapponese. Nei minuti di recupero El Sharaawy dribbla 3 giocatori e serve Bonaventura, l’ex atalantino calcia di prima, pallone deviato in angolo da un difensore gialloblu. Il 3-0 sarebbe stato una punizione troppo severa per il Chievo.

IL TABELLINO

MILAN (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Rami, Alex, Abate; Bonaventura, De Jong, Muntari (43′ st Essien); Menez, Torres (29′ st El Shaarawy), Honda (35′ st Poli). A disp.: Agazzi, Gori, Albertazzi, Armero, Bonera, Mexes, Zaccardo, Niang, Pazzini. All: Inzaghi

CHIEVO (4-3-1-2): Bardi; Biraghi, Zukanovic, Dainelli, Frey; Hetemaj, Cofie (36′ st Bellomo), Radovanovic; Birsa (20′ st Lazarevic); Paloschi, Maxi Lopez (27′ st Meggiorini). A disp.: Bizzarri, Seculin, Sardo, Edimar, Cesar, Mangani, Kupisz, Pellissier. All: Corini

Arbitro: Mazzoleni. Ass: Manganelli e Iori; IV: Di Firoe; Add: Di Bello e Baracani
Ammoniti: Birsa, Biraghi, De Jong, Cofie, Zukanovic, Meggiorini, El Shaarawy
Reti: 9′ st Muntari, 32′ st Honda

I Video di Blogo

Cristiano Ronaldo live su Instagram: “Quel signore dall’Italia che dice bugie…”