Genoa – Juventus 1-0, la vendetta di Antonini contro Allegri

Antonini preferisce non commentare a caldo la sua vendetta personale, maturata ieri con il gol al 94′ contro la Juve, ai danni dell’allenatore che lo utilizzò pochissimo nel Milan

La vendetta, si sa, è un piatto che va servito freddo. Così Luca Antonini ha realizzato al 94′ il gol dell’1-0 in Genoa – Juventus. Una rete che ha tanti significati. Innanzitutto si tratta della prima sconfitta in campionato per i bianconeri, che in questo modo sono stati raggiunti in vetta alla classifica dalla Roma. Quindi è il primo gol stagionale dell’esterno grifone, ma è soprattutto la vendetta dello stesso Antonini nei confronti di Massimiliano Allegri.

A gennaio dello scorso anno, nelle ore calde dell’esonero del tecnico livornese da parte del Milan, Benedetta Balleggi, moglie del calciatore, con un tweet manifestò la sua goduria confermando come i rapporti tra il marito e Allegri si fossero compromessi.

Non a caso Antonini, alla quinta stagione in rossonero nell’estate del 2013, quando cioè Allegri era allenatore del Milan, venne ceduto al Genoa dopo aver collezionato soltanto sei presenze in campionato. Troppo ghiotta fu allora a gennaio 2014 l’occasione per esprimere soddisfazione per il licenziamento del mister che aveva fatto “stare male tutto l’anno scorso” Antonini. Il quale, al tweet sornione della Balleggi, replicò scrivendo di “una moglie coraggiosa che ama suo marito”:

Finalmente godo anch’io!!!

Ieri, subito dopo il fischio finale del match vinto in extremis contro la Juve, Antonini ha però evitato di polemizzare a distanza con Allegri. Così, dopo aver ricordato che in passato era già andato in rete contro la Signora (a San Siro nella stagione 2009-2010), ha detto:

Allegri? Sono felice solo di aver fatto gol davanti al mio pubblico. Non voglio parlare di una storia passata, ora mi voglio godere il momento con questa maglia.

E su Twitter la moglie, almeno per ora, si è limitata a elogiare il marito senza fare espliciti riferimenti ad Allegri. Anche se non ha lesinato retweet a messaggi che si prendono gioco dell’allenatore. Così, la vendetta, è completa.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →