Bayern Monaco-Roma 2-0 | Radiocronaca di Repice, interviste e statistiche – Video

La sconfitta dei giallorossi commentata in diretta

di antonio

La Roma perde anche la gara di ritorno contro il Bayern Monaco, ma grazie al risultato clamoroso che ha visto il Manchester City perdere in casa contro il Cska Mosca, resta al secondo posto del girone dominato dai tedeschi. A Monaco di Baviera i giallorossi giocano per non prenderle e ci riescono fino a quando Ribery non li castiga al 38′. Nella ripresa i bavaresi, privi di molti titolari, entrano in campo per gestire il risultato e trovano anche il gol del raddoppio con Goetze. Garcia ha preferito far riposare Gervinho e Totti in vista del campionato e con la consapevolezza che contro questo Bayern Monaco c’era poco da fare. La Roma affronterà i russi del Cska Mosca nel prossimo turno, una formazione travolta all’Olimpico con il punteggio di 5-1, ma che in questo momento è a pari punti con i capitolini.

Bayern Monaco – Roma 2-0 | Foto


Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze
Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze
Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze
Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze
Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze
Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze
Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze
Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze
Bayern Monaco - Roma 2-0 | Champions League 5 novembre 2014 | Foto | Gol di Ribery e Götze

Numeri e curiosità – Il 7-1 della gara d’andata è stato la terza volta che il Bayern ha segnato sette gol in una partita di Champions League. Si è trattato anche di una delle peggiori sconfitte di sempre della Roma in Champions, insieme al 7-1 rimediato col Manchester United nell’aprile 2007. La Roma ha sempre subito gol nelle ultime 16 trasferte di Champions League. Il Bayern Monaco ha vinto le ultime cinque sfide contro squadre italiane in Champions. Il possesso palla medio del Bayern in questa partita è stato del 70,8% contro il 67.4% della media stagionale in Champions League. Il Bayern ha sempre dominato il possesso palla nelle ultime 17 partite di Champions League. Il Bayern ha il primato dei tiri nello specchio fatti in questa Champions League.

La soddisfazione di Guardiola:

“Non è stato facile, non dimentichiamo che i due gol che abbiamo fatto li abbiamo fatti in transizione attacco/difesa . Nel primo tempo hanno fatto bene, nella ripresa abbiamo attaccato meglio lo spazio, con gente dentro l’area. Abbiamo sempre avuto il pallino del gioco in mano. Dopo un 7-1 è normale che si vogliono proteggere un po’. Va bene così, siamo qualificati. L’infortunio di Alaba è davvero una brutta notizia, perché ci dà l’opportunità di giocare in diverse maniere. Ho detto al Capitano di non smettere di giocare. (Passa Totti in zona mista) Sto parlando bene di te Francesco. Mi ha fatto piacere rivederlo, a Roma non ci siamo incontrati e non lo vedevo da quando giocavamo insieme. Dipende da loro, il calcio è più bello quando dipende da te. Noi andremo a Manchester per vincere, non hanno nessuna scusa. Gli faccio un grande in bocca al lupo”.

Le parole di Garcia a fine partita:

“Peccato abbiano segnato due gol, noi abbiamo avuto occasioni importanti, e quando ci siamo avvicinati al gol abbiamo trovato il miglior portiere del mondo. Grazie ai ragazzi, abbiamo cancellato l’andata. Tutti hanno lavorato bene. Se qualcuno ci aveva detto che dopo le due partite col Bayern eravamo secondi vuol dire che abbiamo ancora il destino sotto i piedi. Possiamo ancora superare il girone e questo è l’importante. Cambiando il modulo era importante sorprendere l’avversario, lasciando il possesso palla a loro. Avevamo bisogno di giocatori che sul piano difensivo facevano le cose giuste, le hanno fatte. L’unica cosa: quando recuperiamo la palla sappiamo che col loro pressing è difficile tenere di più la palla tenendo la profondità. Quando abbiamo avuto occasioni importanti non siamo riusciti a segnare. Dopo ho fatto delle scelte perché era importante avere una squadra compatta e aggressiva, ma anche dal punto di vista fisico andava risparmiato qualcuno”.

BAYERN-ROMA 2-0 (1-0) | Tabellino

Bayern (3-4-3): Neuer 7, Benatia 7, Rafinha 7, Boateng 6.5, Bernat 6.5, Lahm 7 (43? st Hojbjerg sv), Alaba 7.5 (36? Rode sv), Xabi Alonso 7 (27? st Shaqiri 6.5), Ribery 7.5, Goetze 7.5, Lewandowski 7. (29 Zingerle, 4 Dante, 25 Mueller). All.: Guardiola.
Roma (4-4-2): Skorupski 6, Torosidis 5.5, Manolas 6, Yanga-Mbiwa 5.5, Holebas 6 (1? st Cole 6.5), Nainggolan 6, De Rossi 6, Keita 6, Florenzi 6.5 (13? st Pjanic 5.5), Destro 5.5, Iturbe 5 (30? st Gervinho 6.5). (26 De Sanctis, 50 Somma, 48 Ucan, 10 Totti, 8 Ljajic). All.: Garcia.
Arbitro: Cakir (Tur) 6.5.
Reti: nel pt 38? Ribery; nel st 19? Goetze.
Angoli: 7-3 per il Bayern.
Recupero: 1? e 3?.
Ammoniti: Xavi Alonso per gioco falloso.

rep

I Video di Calcioblog

Video: la ‘papera’ di Buffon contro il Manchester United

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →