Parma: non solo Taci, offerta dal Qatar

Tommaso Ghirardi continua a trattare la cessione del Parma: Taci è in pole, ma c’è anche una nuova cordata pronta a rilevare il club

Il presidente del Parma, Tommaso Ghirardi, continua a lavorare per la cessione del pacchetto di maggioranza del club emiliano. Tra oggi e domani potrebbero esserci importanti novità, visto che è in programma un incontro con il petroliere albanese Rezart Taci, principale indiziato a divenire il nuovo patron gialloblu. Già la scorsa estate Ghirardi aveva rimesso il suo mandato nelle mani del Cda, mettendo in vendita il club, in seguito alle vicende burocratiche che esclusero la squadra dall’Europa League conquistata sul campo. Ghirardi aveva poi fatto marcia indietro, ma è ormai palese la volontà del patron del Parma di cedere la società, che nei prossimi giorni dovrà fare fronte a diverse scadenze per una cifra importante.

Ecco perché la trattativa per la cessione subirà un’accelerata proprio in queste ore, poiché la nuova società dovrà scucire subito diversi milioni di euro per evitare che il Parma incappi in nuove sanzioni. Taci, però, non sembra essere l’unico imprenditore interessato all’acquisto del club di Serie A: secondo quanto rivelato da Parma Tv nel tardo pomeriggio di ieri, sarebbe entrata in gioco anche una cordata di investitori del Qatar che hanno anch’essi interessi nel petrolio e che si stanno muovendo tramite intermediari italiani. Pare ci sia addirittura una lettera ufficiale d’intenti, con la quale il gruppo avrebbe palesato i propri piani per l’acquisizione del Parma.

Parma FC Press Conference

Parma: cessione o penalizzazione

Il tempo stringe e Ghirardi sa bene che in caso di ulteriori inadempienze – le prime sono costate l’esclusione dall’Europa – potrebbe scattare l’azione della Covisoc che lascia presagire addirittura una penalizzazione in termini di punti in classifica. Penalizzazione che renderebbe drammatica la posizione di classifica della squadra di Donadoni, già fortemente deficitaria. Per scongiurare questo spauracchio, visto che l’attuale proprietà non sembra poter fare fronte agli impellenti obblighi, occorre accelerare la cessione.

I Video di Calcioblog