Roma in Europa League: le possibili avversarie

Dopo l’eliminazione dalla Champions, la Roma attende la chiusura della fase a gironi di Europa League per conoscere i prossimi avversari

Archiviata l’esperienza in Champions League con la cocente delusione di ieri sera allo stadio Olimpico contro il Manchester City, la Roma si rituffa nel campionato e con un occhio rimane vigile sull’ultimo turno dei gironi eliminatori di Europa League, una competizione che potrà dare comunque soddisfazioni alla società giallorossa. Garcia è convinto di vincere lo scudetto “perché siamo più forti e ne ho avuto la conferma”, il tecnico giallorosso non disdegnerà nemmeno l’Europa League: la rosa della Roma è ampia e può tranquillamente arrivare in fondo ad una competizione nella quale non dovrà affrontare avversari irresistibili come in Champions.

Stasera si giocheranno le ultime gare dei gironi eliminatori, poi ci saranno i sorteggi dei sedicesimi di finale, che coinvolgeranno anche le squadre appena retrocesse dalla Champions League. Gli accoppiamenti si decideranno lunedì prossimo a Nyon: la Roma, con 5 punti in sei partite, si presenterà ai sorteggi come una delle peggiori terze, assieme ad Ajax, Liverpool e Anderlecht. I giallorossi, dunque, saranno inseriti nell’urna assieme alle squadre seconde classificate nei gironi di Europa League, quelle che si incroceranno con le vincenti degli stessi (club connazionali esclusi) o una delle migliori terze escluse dalla Champions. In attesa di capire se il Torino passerà il turno questa sera, la Roma non potrà incrociare di sicuro Napoli, Fiorentina e Inter, dunque, ma potranno incappare in Olympiacos e Athletic Bilbao, che hanno già battuto in Champions League rispettivamente Juventus e Napoli.

Occhio anche alle “retrocesse” Zenit San Pietroburgo e Sporting Lisbona, mentre tra le prime dei gironi di Europa League, ci sono cattivi clienti come l’Everton e la Dinamo Mosca. Più abbordabili gli austriaci del Red Bull Salisburgo, mentre per il resto, tra le squadre in lotta per chiudere in testa i restanti gironi di Europa League, non sembrano esserci compagini irresistibili e non alla portata della Roma: tra gli altri Tottenham o Besiktas, Club Brugge, Villareal, Siviglia o Feyenoord, Levia Varsavia

I Video di Calcioblog