Parma: Pietro Doca presidente, Leonardi resta

Parma, finisce ufficialmente l’era Ghirardi: il nuovo presidente è Pietro Doca, Leonardi resta come direttore generale

Al Parma inizia ufficialmente una nuova era: finisce l’era di Tommaso Ghirardi ed inizia quella di Pietro Doca. La società ducale ha infatti comunicato tramite il proprio sito ufficiale il nuovo organigramma, del quale continuerà a far parte Pietro Leonardi, nelle vesti di direttore generale. La trattativa per la cessione del Parma era virtualmente conclusa da giorni, ma solo oggi c’è stato l’ufficiale passaggio di consegne, con la nuova proprietà che ha preso possesso degli uffici presso la sede del club.

Il passaggio delle quote societarie da Ghirardi alla nuova cordata, è avvenuto nel pomeriggio di oggi presso uno degli studi notarili del legale Giovanni Posio. Il nuovo presidente è Pietro Doca, mentre nella veste di vicepresidente è stato confermato Fabio Giordano. Resta nelle vesti di direttore generale Pietro Leonardi, dirigente di grande esperienza nel calcio italiano.

“Sono felicissimo – spiega in una nota il nuovo presidente Pietro Doca – di poter finalmente annunciare ai tifosi del Parma che, dopo un intenso lavoro, l’operazione di acquisizione è stata portata a termine con successo. Io e i miei collaboratori vogliamo operare affinché questa gloriosa società possa avere un futuro solido. Ringrazio Tommaso Ghirardi per l’impegno e la dedizione che in questi anni ha profuso per il bene del Parma”.

Il Parma si trova attualmente in ultima posizione in Serie A con soli 6 punti in 15 gare: gli uomini di Donadoni hanno conquistato solo due vittorie ed un pareggio ed hanno dovuto subire pure la sottrazione di un punto per inadempienze da parte della società. Per inadempienze burocratiche, solo qualche mese fa, la società emiliana si era vista anche escludere dall’Europa League conquistata sul campo. Ora, i tifosi sperano che l’incubo sia finito e che con la nuova proprietà ci sia anche la risalita in classifica. In attesa di capire chi sarà confermato della rosa a gennaio e se al timone della squadra ci sarà ancora Roberto Donadoni, artefice del miracolo dello scorso anno e protagonista in negativo del momento buio attuale, la nuova proprietà annuncia una conferenza stampa per il prossimo 19 dicembre 2014 alle ore 18: allora saranno svelati tutti i dettagli del passaggio di consegne tra la vecchia e la nuova proprietà del Parma.