Moviola Roma-Milan: il mani di De Jong è rigore

Roma-Milan finisce a reti bianche: sulla prestazione dell’arbitro Rizzoli pesa un mancato rigore per i giallorossi, graziato Maicon

Roma-Milan, la moviola: fanno discutere alcune decisioni di Rizzoli. La Roma non riesce a tenere la scia della Juventus e torna a -3, pareggiando tra le mura amiche contro un arcigno Milan. Inzaghi ha preparato la partita molto bene, imbrigliando la manovra giallorossa; Garcia non ha saputo variare il gioco e nonostante i cambi della ripresa e la superiorità numerica, il bunker rossonero ha retto fino al 90’. Al termine della gara, fanno discuter, però, alcune decisioni del direttore di gara, vediamo quali sono rigorosamente in ordine cronologico.

Al 31’ e 15’’ la Roma reclama un calcio di rigore e ne ha ben donde: il centrocampista rossonero Nigel De Jong salta con una mano molto alta su Gervinho, impedendo al centravanti della Roma di colpire di testa. La direzione di gara concede un calcio d’angolo, ma è evidente l’intervento scomposto da parte del milanista: appare molto strano che nemmeno l’arbitro di porta, a pochissimi metri, non si sia accorto di nulla.

Al 59’ Nainggolan entra da dietro su Montolivo alzando anche la gamba di richiamo: sarebbe calcio di punizione e giallo per il centrocampista belga, Rizzoli lascia addirittura correre senza intervenire.

Al 60’ Maicon se la cava solo con un giallo dopo un’entrata in ritardo e a forbice su Zapata: da regolamento, ci sarebbero gli estremi anche per il cartellino rosso.

roma-mil-9

Al 70’ il Milan rimane in 10’: giusta la decisione dell’arbitro, poiché Armero – già ammonito per un fallo tattico ai danni di Totti nel primo tempo – tocca ingenuamente e volontariamente la palla di mano. Inevitabile il secondo giallo e il conseguente rosso, anche se Rizzoli è stato molto incerto fino a quando non si sono accese le proteste giallorosse.

Al 79’ la Roma reclama un altro calcio di rigore: Destro viene trattenuto per la maglia da Mexes, ma Rizzoli ha ravvisato un fallo iniziale del centravanti giallorosso. Le immagini non sono chiarissime, ma pare che Destro effettivamente acquisti vantaggio allargando troppo un braccio.

Al minuto 85’ rischia grosso Destro, che si tuffa in scivolata contro Diego Lopez in uscita. Il portiere rossonero viene colpito in testa pare involontariamente, ma il centravanti giallorosso avrebbe dovuto fermare prima la propria corsa. Destro sarà ammonito assieme a Mexes per la scaramuccia ingenerata proprio da questo fallo.

roma-mil-12

Al 90’ proteste del Milan per i 5 minuti di recupero: a parte le sei sostituzioni, che da sole portano in dote 3 minuti di extra time, non è parso ci fossero state grandi perdite di tempo.