Juventus-Napoli 7-8 ai rigori | Radiocronaca di Repice, interviste e statistiche – Video

La finale di Supercoppa Italiana commentata in diretta

di antonio

Il Napoli vince la finale infinita di Doha superando la Juventus ai calci di rigore. Per i partenopei è un successo che potrebbe diventare un trampolino di lancio e assumere diversi significati in una stagione fin troppo altalenante. Per la Juventus la sconfitta denota soprattutto una preoccupante flessione mentale e l’incapacità di gestire il vantaggio per ben due volte. Per il Napoli è la seconda Supercoppa: la prima arrivò 24 anni fa e proprio ai danni della Juventus. Nel 2012 le due formazioni si affrontarono a Pechino e vinse la Juventus. Benitez ha vinto a Doha il dodicesimo trofeo della sua carriera. Regna l’Argentina durante i 120 minuti di gioco, quando Tevez e Higuain segnano una doppietta a testa. Dal dischetto, però, l’Apache sbaglia, ma sono decisivi gli errori di Chiellini, Pererya e Padoin e una grande prestazione di Rafael tra i pali.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

Numeri e curiosità della partita – La Juventus ha tirato più volte del Napoli (26 contro 19). A favore dei bianconeri anche il computo dei tiri nello specchio (11 contro 5), e la percentuale di precisione (55% contro 33%). Possesso palla in sostanziale parità con un 50,1% a favore della Vecchia Signora contro il 49,9% per il Napoli. La squadra di Allegri vince anche il confronto dei calci d’angolo (8 contro 3) e dei passaggi (643 contro 628), ma il Napoli si fa valere nel totale dei passaggi riusciti. Gli azzurri hanno raddrizzato due volta la partita dimostrando di possedere una dote importante come il cinismo, a giudicare da questi numeri.

Le parole di Allegri a fine partita:

“Partita fra due squadre che hanno giocato a viso aperto, purtroppo abbiamo avuto tre match ball su rigore e avevamo la partita in pugno fino a pochi minuti dal termine. Dispiace perché avevamo la partita in pugno e abbiamo perso il gol su un palla persa in modo ingenuo. Stanchezza? Dopo l’1-1 abbiamo rialzato il ritmo. Il Napoli ha tecnica ed è un’ottima squadra. Sicuramente alla fine abbiamo accusato la stanchezza, forse dovevamo essere più cattivi nei supplementari. Pirlo sostituito? Andrea ci dava molto sul palleggio ma ci serviva uno che desse più in copertura. Dispiace per i ragazzi che hanno fatto una buona partita. Cosa toglie questa sconfitta alla Juve a questa annata? Toglie un trofeo che avevamo in pungo ma siamo primi in campionato e avanti in Champions. Quindi bene così”.

La soddisfazione di Benitez:

“Tutti dobbiamo essere soddisfatti: battere una squadra forte come la Juve è molto bello. Oggi Rafael è stato decisivo, E Higuain ha fatto la differenza. Ma tutta la squadra ha fatto bene, e tutti meritano questo titolo. Il presidente è venuto a darci la carica, ci serviva fiducia. Questa partita sicuramente ci aiuterà. Per me è il dodicesimo trofeo, e la decima coppa, ma quello che conta è che abbiamo regalato questa vittoria al Napoli ed ai nostri tifosi”.

JUVENTUS-NAPOLI 7-8 dcr | Tabellino

Juventus (4-1-3-2): Buffon 8; Lichtsteiner 6,5 (33′ st Padoin 5), Bonucci 5,5, Chiellini 6, Evra 6; Pirlo 6,5 (21′ st Pereyra 5); Marchisio 5,5, Pogba 7, Vidal 6,5; Llorente 7 (1′ sts Morata 6), Tevez 7,5. (30 Storari, 34 Rubinho, 5 Ogbonna, 7 Pepe, 11 Coman, 12 Giovinco, 38 Mattiello, 41 Romagna): All.: Allegri.
Napoli (4-2-3-1): Rafael 8,5; Maggio 6,5, Albiol 6, Koulibaly 6,5, Ghoulam 7; David Lopez 6 (1′ pts Inler 6), Gargano 6,5; Callejon 5,5, Hamsik 6,5 (33′ st Mertens 5), De Guzman 7 (1′ sts Jorginho 5); Higuain 9. (45 Andujar, 4 Henrique, 5 Britos, 15 Colombo, 16 Mesto, 22 Radosevic, 60 Romano, 91 Zapata). All.: Benitez.
Arbitro: Valeri di Roma 7.
Reti: nel pt 5′ Tevez; nel st 23′ Higuain; nel sts 2′ Tevez. 13′ Higuain.
Sequenza rigori: Jorginho (parato), Tevez (palo), Ghoulam (gol), Vidal (gol), Albiol (gol), Pogba (gol), Inler (gol), Marchisio (gol), Higuain (gol), Morata (gol), Gargano (gol), Bonucci (gol), Mertens (parato), Chiellini (parato), Callejon (parato), Pereyra (alto), Koulibaly (gol), Padoin (parato).
Ammoniti: Higuain, Callejon, Mertens, Pereyra, Albiol, Ghoulam per gioco falloso, Tevez per comportamento antiregolamentare.
Angoli: 8-3 per la Juventus.
Recupero: 1′ e 2′; 0′ e 0′.
Spettatori: 15.000.

Juventus – Napoli 2-2 (7-8 dcr)| Supercoppa 2014


Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014
Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014
Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014
Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014
Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014
Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014
Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014
Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014
Juventus - Napoli 2-2  (7-8 dcr)| Supercoppa 2014

Juventus FC v SSC Napoli - 2014 Italian Super Cup

I Video di Calcioblog