Ecco cosa ha chiesto l’Empoli alla Juve per Rugani

Calciomercato Juventus | Ancora conferma da Empoli: Rugani resterà in Toscana fino a giugno. I bianconeri cercano un nuovo difensore all’estero

In casa Juventus ormai è conclamata ed ufficiale la caccia al nuovo difensore centrale da immettere in rosa per accontentare e tranquillizzare Allegri in vista della seconda parte di stagione. Il primo nome che è stato accostato ai bianconeri è stato quello di Daniele Rugani, giocatore a metà con l’Empoli che a Torino ha già vissuto nel 2012/13 vincendo una Coppa Italia categoria Primavera agli ordini di Marco Baroni.

Poteva apparentemente sembrare un’operazione semplice, oltre che logica, dopo che il difensore originario di Lucca aveva conseguito il riconoscimento di miglior giovane calciatore della Serie B nella stagione 2013/14 al suo ritorno a Empoli per mettersi alla prova nel mondo delle prime squadre e dopo lo straordinario e sorprendente impatto avuto al suo primo anno di Serie A. E’ arrivata quindi addirittura la convocazione da parte di Antonio Conte per il doppio impegno Croazia (qualificazioni Europeo) e Albania (amichevole).

Di semplice però nel mercato di oggi non c’è nulla, soprattutto perché i bianconeri puntano ad acquisire un centrale a bassissimo costo rinviando ogni valutazione e reinvestimento serio nel ruolo per il prossimo giugno. L’Empoli ha manifestato a Marotta e Paratici il proprio desiderio e la propria necessità di provare ad ottenere la salvezza: tenere Rugani per altri 6 mesi è oggi una priorità per il club toscano.

Differentemente, ha detto alla Juventus di valutare Rugani 8 milioni di euro. Il che significa una richiesta di 4 milioni cash per lasciarlo rientrare subito a Torino. Allegri a questo punto ha detto di preferire nel breve termine piuttosto un centrale esperto, anche per provare a giocarsela in Champions League ed evitare emergenze come quelle accadute nella prima parte della stagione.

La società vuole accontentarlo, ha quindi detto all’Empoli di trattenere Rugani fino a giugno e s’è gettata sul mercato internazionale alla caccia di qualcosa che costi a bilancio tra ingaggio e ed eventuale prestito non più dei fatidici 4 milioni di euro. Ed ecco quindi i vari Rolando, Toloi, Schar (che va in scadenza e per questo di cartellino potrebbe costare poco).

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →