Berlusconi show a Milanello: “Per il Milan hip hip hurrà!” – Video

Il presidente dei rossoneri scatenato davanti ai giocatori

di antonio

Un Silvio Berlusconi in gran forma ha fatto visita ai giocatori rossoneri a Milanello. L’acquisto di Cerci (o meglio, lo scambio di prestiti con l’Atletico che ha beneficiato dell’arrivo di Torres) ha rigenerato il presidente rossonero che si è recato a Milanello per caricare la squadra, in vista dell’imminente prima giornata di campionato del 2015. Il Milan affronterà il Sassuolo martedì alle 15:00 a San Siro. Per Berlusconi è la diciassettesima “presenza” sul campo d’allenamento milanista, un indizio del suo rinato attaccamento ai colori rossoneri. Il presidente ha raggiunto il Centro Sportivo in elicottero alle 13.38. Poi il consueto incontro con Pippo Inzaghi e i giocatori, tra cui il neo acquisto Cerci.

La visita è durata circa un’ora e mezza. Berlusconi ha incontrato la squadra complimentandosi per la vittoria di Dubai contro il Real Madrid, poi ha scambiato due parole con il nuovo acquisto Alessio Cerci, prima di pranzare con Pippo Inzaghi e lo staff tecnico nella club house. La vittoria in amichevole a Dubai contro la super corazzata Real ha restituito un pizzico di entusiasmo all’ambiente e Berlusconi è convinto che il Milan abbia le potenzialità di raggiungere gli obiettivi:

“L’arrivo di Cerci che mi ha fatto molto piacere perché lo inseguivamo da tre anni. Finalmente è arrivato. Mi ha promesso che si taglierà la barba per la prima partita. Vi ho sempre detto che non cambierei la rosa con quella di Roma o Juventus. Sono convinto che possiamo tornare in Champions League. Ci imporremo come miglior formazione d’Italia, possiamo conquistare l’Europa e la Coppa Italia. Abbiamo molte chance per riuscirci”

Nel discorso ai giocatori Berlusconi, da vero capo tifoso, ha coordinato un coro classico come “hip hip hurrà”, dedicandolo prima ad El Shaarawy, poi al nuovo arrivato Cerci e infine al 2015 rossonero. La verve dell’ex presidente del Consiglio non si è esaurita e il Milan, una delle sue creature più amate, gli provoca sempre sentimenti di affetto incancellabili:

“Con il nuovo anno possiamo imporci come la migliore squadra italiana. Ma non dobbiamo sottovalutare le gare a partire da quella con il Sassuolo. Dobbiamo essere padroni del campo, padroni del gioco e puntare alla goleada. E’ stata una cosa bellissima, una grande partita che ci deve aver dato un colpo di autostima. Ho fatto i complimenti al telefono ad El Shaarawy per la doppietta”.