Milan-Sassuolo 1-2 | Telecronache di Crudeli e Pellegatti, radiocronaca di Cucchi, interviste e statistiche – Video

La sconfitta dei rossoneri commentata in diretta

di antonio

Il Milan inizia male il 2015 perdendo in casa contro il Sassuolo. Per i rossoneri è un duro colpo perché la sconfitta li allontana dal terzo posto in classifica che ora è distante cinque punti. Per il Sassuolo è una vittoria importante, tre punti che consentono agli uomini di Di Francesco di posizionarsi nella parte destra della classifica, ben 14 punti più avanti della zona retrocessione. Le prove convincenti del Milan contro Napoli e Roma, il poker nell’amichevole di lusso contro il Real Madrid prima di Capodanno, sembravano indizi di una squadra in ottima salute. L’arrivo di Cerci ha portato ottimismo, ma i buoni propositi di inizio 2015 si sono scontrati con il gol di Nicola Sansone e la perla do Simone Zaza, che hanno ammutolito San Siro dopo l’illusorio vantaggio segnato da Poli per i padroni di casa.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO PELLEGATTI

Numeri e curiosità – Il Sassuolo si porta in vantaggio nel computo dei precedenti con due vittorie e una sconfitta. 13 i gol segnati in totale nelle tre sfide. Il 4-3 in favore del Sassuolo nella gara d’andata della scorsa stagione, portò all’esonero dell’allora tecnico del Milan, Massimiliano Allegri. Prima dell’ultima gara del 2014, all’Olimpico contro la Roma, il Milan non pareggiava per 0-0 da 41 partite di Serie A. Il Milan non aveva subito gol nelle precedenti due partite di campionato: non accadeva dallo scorso aprile. Il Sassuolo ha perso una sola volta nelle ultime 11 giornate: cinque le vittorie, cinque i pareggi. Il Sassuolo aveva sempre perso in trasferta una volta andato sotto nel punteggio (tre volte su tre per gli emiliani). A secco Berardi che contro i rossoneri aveva realizzato il suo unico poker in Serie A.

La delusione di Inzaghi a fine partita:

“Sapevo che questa gara poteva nascondere delle insidie. E’ mancato qualcosa ma non l’impegno. Quando una squadra è in fase di rinnovamento, deve passare da questi alti e bassi”. Il tecnico rossonero prova a proteggere il gruppo: “Mi assumo le responsabilità, quando si perde è giusto che le colpe siano dell’allenatore. I primi 20 minuti, fatti bene, ci hanno illuso. Avremmo dovuto fare il secondo gol, dal 20′ in poi c’è stato un blocco e dispiace. Siamo stati lenti nella circolazione della palla, loro sono stati bravi a pressare, abbiamo fatto poco movimento. Dobbiamo fare mea culpa e reagire al più presto. Sabato avremo un’altra partita difficile a Torino e dovremo ripartire subito. Cerci ha giocato poco, si è dato da fare e ha grande voglia, penso abbia fatto anche buone cose ma non diamogli troppa pressione. Destro? Io alleno i giocatori che ho, non mi piace parlare degli altri”.

La soddisfazione di Di Francesco:

“Fin dal primo minuto abbiamo provato a fare la partita e ad imporre il nostro gioco, nonostante il loro vantaggio iniziale. Abbiamo giocato da grande squadra, senza commettere gli stessi errori fatti in passato. Zaza? Sta maturando, prima era immaturo per questa categoria, ma ora ha fatto grandi passi in avanti. Per il momento resto con noi, a giugno si vedrà. Europa? Non ci pensiamo, ma i ragazzi sono stati bravissimi”.

MILAN-SASSUOLO 1-2 (1-1) | Tabellino

MILAN (4-3-3): Diego Lopez 6, Rami 5 (29′ st Abate 6), Zapata 5.5, Alex 6, De Sciglio 5, Poli 6, Essien 5 (20′ st Cerci 6), Montolivo 5.5, Bonaventura 6, Menez 5.5, El Shaarawy 5 (25′ st Pazzini 6). (32 Abbiati, 1 Agazzi, 14 Albertazzi, 97 De Santis, 81 Zaccardo, 4 Muntari, 8 Saponara, 98 Mastour, 19 Niang). All.: Inzaghi 5.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6.5, Gazzola 7, Cannavaro 6.5, Acerbi 6.5, Peluso 6, Biondini 6.5, Magnanelli 6.5, Missiroli 7, Berardi 7.5 (32′ st Brighi 6.5), Zaza 8 (43′ st Floccari sv), Sansone 7 (40′ st Floro Flores sv). (16 Polito, 1 Pomini, 5 Antei, 13 Ariaudo, 3 Longhi, 26 Terranova, 20 Bianco, 6 Chibsah, 14 Pavoletti). All.: Di Francesco
ARBITRO: Di Bello di Brindisi
RETI: nel pt 9′ Poli, 28′ Sansone; nel st 23′ Zaza
ANGOLI: 9 a 1 per il Milan
RECUPERO: 1′ e 5′
AMMONITI: Alex, Cannavaro, Gazzola per gioco falloso, Menez, Poli e Biondini per comportamento non regolamentare
SPETTATORI: 35.034 per un incasso di 844.863,29 euro
NOTE: per proteste è stato allontanato dalla panchina del Milan il preparatore dei portieri Magni al 41′ st.

Milan – Sassuolo 1-2 | Foto


Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery
Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery
Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery
Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery
Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery
Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery
Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery
Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery
Milan - Sassuolo 1-2 | La fotogallery

mil