Falou Samb: da venditore ambulante al Genoa

Qualcuno lo ha notato mentre palleggiava sulla spiaggia in Sardegna durante una pausa di lavoro: oggi Samb gioca nel Genoa

Falou Samb, da venditore ambulante al grande calcio con la maglia del Genoa (per ora Primavera). Le favole a quanto pare esistono e nel 2015 c’è chi può sognare in grande dopo aver fatto anche i lavori più umili pur di tirare a campare. È la storia di Falou Samb, calciatore senegalese classe 1997 che disputerà la seconda parte della stagione con la Primavera del Genoa. Dalle spiagge della Sardegna, dove era conosciuto dai bagnanti con un simpatico ambulante con la passione per il calcio, alle porte della Serie A il passo è stato breve. Non prima, però, di aver maturato esperienza nei campetti di periferia.

Samb è arrivato qualche anno fa dal Senegal in Italia e in poco tempo è stato “ingaggiato” come venditore sulle spiagge della Sardegna. Un dirigente dell’Atletico Uri, club la cui prima squadra attualmente milita nel campionato di Promozione, lo ha notato mentre palleggiava in spiaggia durante una pausa dal “lavoro”. Dopo aver firmato il cartellino, il giovane centravanti comincia a segnare con continuità fino a trovare un ingaggio da parte della società capitolina Tor Tre Teste, nella categoria Juniores.

Anche in provincia di Roma le sue reti diventano ben presto un marchio di fabbrica e grazie al suo importante contributo, il Tor Tre Teste volerà in vetta alla classifica di categoria. Nei mesi scorsi è stato notato un osservatore del Genoa, che lo ha convocato in Liguria per un provino. Nel corso del test, il ragazzo è riuscito a fare un gol perfino a Mattia Perin, portiere della prima squadra di Giampiero Gasperini. Un debutto che migliore non poteva essere, tanto che il Genoa lo ha subito messo sotto contratto e giocherà i prossimi sei mesi con la squadra Primavera.
La sua vecchia società e gli ormai ex compagni lo salutano così:

“È ufficiale, il giovane attaccante classe ‘97 è stato ceduto al Genova FC. In bocca al lupo da tutta la società Nuova Tor Tre Teste”.

La favola di Samb continua…